Cobolli Gigli: “Inter? Con Thohir non solida. Conte ha delle lacune”

Articolo di
22 Gennaio 2020, 20:19
Condividi questo articolo

L’ex presidente della Juventus, Giovanni Cobolli Gigli, è interventuo ai microfoni di “TMW Radio”, parlando anche di Inter, dell’era Erick Thohir e dell’avvento di Antonio Conte e Giuseppe Marotta. 

SCELTE – Probabilmente non avrebbe neppure immaginato, più di dieci anni dopo, di vedere la sua Juventus così in alto. Quando Giovanni Cobolli Gigli aveva preso le redini dei bianconeri, i rapporti di forza con l’Inter erano diametralmente invertiti. Anche dalle sue scelte e dai suoi errori, la Juventus ha estratto minerali utili per rinascere dal fango. Ai microfoni di “TMW Radio”, Cobolli Gigli ha parlato così di Inter, di Antonio Conte e Giuseppe Marotta nello specifico: «In questo momento ha una proprietà solida, con Erick Thohir non era così. Adesso l’Inter vuole investire attraverso una persona capace sul mercato come Marotta. Conte? Ha qualche lacuna caratteriale, piagnucola un po’ troppo visto che prende undici milioni all’anno, ma ottiene il massimo dai giocatori che ha a disposizione. Quando stavamo per prenderlo ho ricordato a Jean-Claude Blanc di ciò che successe nella sfida di Arezzo in Serie B. Stavamo festeggiando e Conte urlò incazzato che avremmo dovuto pareggiare. Questo tipo di mentalità non lo condivido e per questo dissi a Blanc di non prenderlo».




© Inter-News.it - Il presente contenuto è riproducibile solo in parte, non integralmente, inserendo la citazione della fonte (Inter-News.it) e il link al contenuto originale


Seguici e scarica le nostre APP per restare sempre aggiornato



tifointer





ALTRE NOTIZIE




Inter-News offre un servizio gratuito ai suoi lettori, a cui non chiediamo nulla, si regge solo sulla raccolta pubblicitaria. Se usi un Ad Blocker ci impedisci di reperire i fondi necessari al mantenimento della struttura e al pagamento della redazione. Per cortesia, se ti piace Inter-News, disabilita il tuo Ad Blocker per questo sito. Grazie e buona lettura.