Mondo Inter

Capuano: «Inter, tanti punti persi. Rigore Roma? Uguale a quello di Dumfries!»

Anche Capuano, così come l’ex arbitro Marelli (vedi articolo), condivide il parallelo fra il rigore dato alla Juventus contro l’Inter per il contatto fra Dumfries e Alex Sandro e quello non dato alla Roma contro il Milan per l’intervento di Kjaer su Pellegrini. Queste le sue parole da Calcio Weekend su Sportitalia, anche sul rendimento dei nerazzurri.

TRATTAMENTO IMPARIGiovanni Capuano contesta gli arbitri dopo Roma-Milan: «Credo che molto ci abbia messo anche il designatore Gianluca Rocchi. Ha l’alibi di avere una squadra arbitrale non straordinaria, ma sta facendo molta confusione. Negli ultimi dieci giorni è intervenuto per difendere alcune scelte, che come un boomerang gli tornano indietro. Se, per esempio, ha difeso in maniera forte e netta tanto da decidere di intervenire in radio il rigore dato alla Juventus contro l’Inter per coerenza deve dire che è rigore netto il contatto fra Simon Kjaer e Lorenzo Pellegrini. Io non penso sia un rigore netto, ma un contrasto robusto fra due giocatori in volo dentro l’area di rigore. Però è molto simile: se il designatore è intervenuto con forza per dire di essere assolutamente soddisfatto la settimana scorsa credo che sia assolutamente insoddisfatto ora. Vedremo le designazioni per la prossima giornata».

PROSSIMI IMPEGNI – Capuano prosegue: «L’Inter ora ha il derby e il Napoli, che sta facendo un campionato straordinario. Questa è una chiave di lettura che servirà: penso che sia una corsa a tre. Faccio fatica a immaginare che Napoli e Milan proseguano con questa media strepitosa, altrimenti finirebbero come Liverpool e Manchester City tre stagioni fa in Premier League. Se ci riescono tanto di cappello. Io credo che l’Inter abbia forse ancora la squadra un po’ più forte, oltre che abituata avendo vinto l’anno scorso. Ha buttato via tanti punti: i due di Marassi, l’Atalanta, la Lazio. Sono punti che per l’Inter rischiano di pesare, e sono in questo momento la vera differenza fra Antonio Conte della scorsa stagione e Simone Inzaghi».

© Inter-News.it - Il presente contenuto è riproducibile solo in parte, non integralmente, inserendo la citazione della fonte (Inter-News.it) e il link al contenuto originale
Back to top button