Mondo Inter

Bergomi: “Inter poco in comune con noi del ’98. Lautaro Martinez…”

Beppe Bergomi, ex capitano dell’Inter e ora commentatore televisivo, ha parlato della finale di Europa League tra i nerazzurri e il Siviglia. Inevitabile un riferimento alla squadra del 1998 e non solo.

EUROPA – Bergomi – intervenuto a “Sky Sport 24” – è stato chiaro: «C’è poco della nostra Inter del 1998 rispetto a quella di oggi. Noi abbiamo giocato la classica Coppa Uefa con andata e ritorno. Conte ha ricompattato il gruppo, cambiando comunicazione dopo Atalanta. La squadra sta bene fisicamente e giocano sempre gli stessi questo porta compattezza e automatismi. Forse l’Inter è l’unica squadra che ha sempre giocato a stare bene e lo abbiamo visto in Champions con avanti due francesi e due tedesche. Lukaku è il simbolo dei nerazzurri. Ora è tornato a segnare anche Lautaro Martinez e fare da prestazioni da lui. Col 3-5-2 si è tornati a rivedere un’Inter compatta come a inizio stagione».

TROFEO – Bergomi ha continuato: «L’Inter ha bisogno di tornare a vincere. Quella di venerdì è una grandissima occasione. Si tratta di un’occasione unica. Sono convinto che se avessero giocato durante il campionato i nerazzurri avrebbero fatto turnover e avuto più difficoltà. Si tratta di una coppa importante che ti porta a giocare anche la Supercoppa Europea».

FINALE – «Il Siviglia è una squadra forte e ben organizzata. Per me il Manchester sarebbe stato più pericoloso. I due centrali del Siviglia non hanno fisicità, ma palleggiano bene e vogliono dominare la partita». 

FUTURO – Bergomi ha anche parlato del futuro del tecnico nerazzurro: «Conte sa bene che l’Inter il prossimo anno ha una grande occasione con la Juventus che ha cambiato ancora. Ha già preso Hakimi e può riportare lo Scudetto a Milano».

COPPIA GOL – Chiusura sui due attaccanti dell’Inter: «Le voci possono avere disturbato, ma ad aver influito è stato il cambiamento tattico perché col trequartista si allargano mentre senza possono combinare meglio. Quando lui e Lukaku combinano vicino sono devastanti. Mai avuto dubbi sulla forza del belga. Gli attaccanti sopra il metro e 90 hanno sempre fatto bene nel nostro campionato».

© Inter-News.it - Il presente contenuto è riproducibile solo in parte, non integralmente, inserendo la citazione della fonte (Inter-News.it) e il link al contenuto originale
Place this code where you want the "Below the article_Feed" widget to render:
Back to top button
Ads Blocker Image Powered by Code Help Pro
Adblocker rilevato! Per cortesia leggi questo messaggio

Il sistema ha rilevato che stai usando AdBlock Plus un altro sistema adblocking

 

Noi non usiamo popup, flash, audio in autoplay o altri tipi di pubblicità invadenti e fastidiose

La pubblicità è l\'unico modo che abbiamo per reperire i fondi necessari al mantenimento delle infrastrutture e della redazione.

 

Per favore aggiungi www.inter-news.it alla whitelist del tuo sistema AdBlock.

Refresh