Pagelle

Inter-Milan, le pagelle: Lautaro Martinez 9, Perisic 8 come Inzaghi! Pochi 6

Inter-Milan è terminata 3-0. Il protagonista assoluto è Lautaro Martinez, autore di una doppietta. Prima gioia nerazzurra per Gosens, che chiude la pratica rossonera appena entrato. Non si segnalano insufficienti nella squadra di Inzaghi, che ottiene il pass per la finalissima a Roma. Di seguito le pagelle di Inter-Milan di Coppa Italia

SAMIR HANDANOVIC 6- Alla mezz’ora inizia la sua partita a difesa dell’1-0 con la parata su Saelemaekers nonostante la traiettoria disturbata da Giroud. Non vede partire la conclusione di Bennacer ma per fortuna, nel traffico generale, Kalulu in fuorigioco permette l’annullamento attraverso l’ausilio del VAR. In questo caso, clean sheet più che importante.

Inter-Milan, le pagelle dei difensori

MILAN SKRINIAR 7 – Un muro contro cui è meglio evitare l’impatto. Inspiegabile solo il rischioso “tacco” tentato prima della mezz’ora nella propria metà campo. L’ammonizione non condiziona la sua partita. Cattivo al punto giusto. Idem per quanto riguarda la precisione. Chiude da terzo sinistro dopo l’uscita di Bastoni.

STEFAN DE VRIJ 6.5 – Si sente poco e si vede anche meno. Lo stesso, però, vale per il suo diretto avversario Giroud. Alla fine l’olandese ne esce nettamente vincitore pur senza essere ancora al 100% della forma. E non era per niente scontato dopo l’ultima stracittadina in campionato…

ALESSANDRO BASTONI 6 – Più impreciso del solito ma costantemente presente in entrambe le fasi di gioco. Il Milan sul suo lato si vede poco e male, quindi non deve impegnarsi più del dovuto. Alza bandiera bianca a un quarto d’ora dalla fine.

– Dal 79′ DANILO D’AMBROSIO SV – Partecipa alla festa finale facendo trascolare Skriniar sull’altro lato.

Inter-Milan, le pagelle dei centrocampisti

MATTEO DARMIAN 7 – Titolare quasi a sorpresa ma non per Inzaghi, che sa cosa chiedergli. Suo l’assist per l’1-0, che gli vale mezzo voto in più. E se la coppia Theo Hernandez-Rafael Leao delude, bisogna anche riconoscere i meriti a chi è chiamato a difendere su quel lato.

NICOLÒ BARELLA 7 – Meglio in interdizione e pressing che in costruzione e rifinitura. Che è esattamente ciò che dovrebbe fare. Sul centro-destra nerazzurro si concentra il traffico rossonero, che viene tenuto sotto controllo senza rischi eccessivi. Più concreto che bello da vedere. Meglio così.

MARCELO BROZOVIC 7.5 – Pioli decide di schermarlo snaturando il suo Milan. La partita del Milan viene persa al 1′, l’Inter invece continua a macinare gioco anche in altri modi. L’assist per il 3-0 è simbolico della prestazione a tuttocampo del croato, che di mestiere non fa il regista. Giusto ricordarlo.

HAKAN CALHANOGLU 6.5 – Alti e bassi di una prestazione nel complesso positiva. Il grande ex cerca di fare del suo meglio, dovendo fare gli straordinari in costruzione ma senza eccellere. Da migliorare la mira sui calci piazzati.

– Dal 74′ ARTURO VIDAL 6 – Completa l’opera senza passi falsi.

IVAN PERISIC 8 – Non sta bene e non si vede. Il salvataggio su Kessié a botta sicuro, poco prima del raddoppio, evita l’1-1 e vale mezza qualificazione. Impressionante in tutto ciò che fa anche a mezzo servizio.

– Dal 79′ ROBIN GOSENS 7 – Entra casualmente per completare la girandola dei cambi e (con l’aiuto di Kalulu?) tramuta in gol il primo pallone toccato. Il suo primo in maglia Inter. Nel Derby di Milano. Cosa chiedere di più?

Inter-Milan, le pagelle degli attaccanti

LAUTARO MARTINEZ 9 – Il gol è un capolavoro. E quando segna nei minuti iniziali, riesce a essere sempre protagonista. Sue le azioni più pericolose. Sembra in grado di vincerla da solo. E in effetti ci riesce, chiudendo la pratica Milan con la doppietta a fine primo tempo. Porta l’Inter in finale di Coppa Italia. Il migliore.

– Dal 71′ EDIN DZEKO 6 – Entra nella fase più complicata della partita e contribuisce attivamente come può.

JOAQUIN CORREA 7 – L’assist per il 2-0 di Lautaro Martinez vale da solo la sufficienza pienissima, con bonus, a prescindere dal resto. Continua a crescere di partita in partita, migliorando soprattutto la prestazione collettiva che quella individuale.

– Dal 71′ ALEXIS SANCHEZ 6 – Vedi Dzeko.

Il voto all’allenatore dell’Inter

SIMONE INZAGHI 8 – Non vince, stravince. Ed è vincente la doppia mossa iniziale. Non solo Correa in coppia con Lautaro Martinez ma anche Darmian quinto destro. Perfino l’ingresso di Gosens, “casuale”, è funzionale all’obiettivo nerazzurro. Un 3-0 nel Derby di Milano non è mai casuale, però. Finalmente una prestazione da Inter, dall’inizio alla fine, contro il Milan in questa stagione.

I voti degli avversari: il Milan di Stefano Pioli

MILAN 5: Maignan 5.5; Calabria 5 (dal 73′ Gabbia 5), Kalulu 5, Tomori 5, Theo Hernandez 5; Tonali 6.5 (dal 46′ Brahim Diaz 6.5), Bennacer 6.5 (dal 73′ Krunic 5); Saelemaekers 6 (dal 46′ Messias 5.5), Kessié 5, Rafael Leao 5 (dall’86’ Lazetic SV); Giroud 5. All. Pioli 5

© Inter-News.it - Il presente contenuto è riproducibile solo in parte, non integralmente, inserendo la citazione della fonte (Inter-News.it) e il link al contenuto originale
Back to top button
Ads Blocker Image Powered by Code Help Pro
Adblocker rilevato! Per cortesia leggi questo messaggio

Il sistema ha rilevato che stai usando AdBlock Plus un altro sistema adblocking

Noi non usiamo popup, flash, audio in autoplay o altri tipi di pubblicità invadenti e fastidiose

La pubblicità è l\'unico modo che abbiamo per reperire i fondi necessari al mantenimento delle infrastrutture e della redazione.

Per favore aggiungi www.inter-news.it alla whitelist del tuo sistema AdBlock.

Refresh