Focus

Nuova Inter, nuovo Brozovic? Il croato apre nuove strade a centrocampo

Marcelo Brozovic rimane il metronomo del centrocampo dell’Inter, ma con Simone Inzaghi rischia di compiere l’evoluzione definitiva. Soprattutto se si conferma quanto visto nella prima gara.

Cambia l’Inter, ma Brozovic rimane il controllore

METRONOMOLa nuova Inter di Simone Inzaghi non è così diversa dalla squadra allenata da Antonio Conte. Come abbiamo già detto, il nuovo allenatore nerazzurro sta lavorando – al momento bellissimo – sugli stessi codici mandati a memoria dai giocatori nell’ultimo biennio. Tra questi, la centralità di Marcelo Brozovic nella manovra di gioco. Anche contro il Genoa, come si evince dal report ufficiale della Lega Serie A il numero 77 è il giocatore dell’Inter con più palloni toccati (103), più passaggi riusciti (87) e anche più palloni giocati in avanti (55). Cambiano gli interpreti al suo fianco, ma il croato rimane quello che detta i tempi di gioco. Interpretando però il ruolo in modo molto più flessibile.

Evoluzione in vista per il regista dell’Inter

APPROCCIO OFFENSIVO – Negli ultimi quattro anni Brozovic si è impossessato della cabina di regia nerazzurra. Dimostrandosi un giocatore prezioso tanto in fase di recupero, quanto in fase di costruzione e salita della manovra. Con un’applicazione indefessa, che l’ha portato per due anni consecutivi a essere il giocatore con più chilometri percorsi in Serie A. Ma l’aspetto che più sorprende della sua prima gara della stagione 2021/22 non è tanto questo (anche sabato è stato leader, con quasi 13 km percorsi). Bensì, si è visto un Brozovic nettamente più sganciato dal centrocampo, libero di svariare su tutto il fronte mediano a supporto dell’azione offensiva. E lo si vede benissimo dalla sua heatmap della gara di sabato (fonte: SofaScore):

Brozovic heatmap Inter Genoa

Brozovic si è mosso molto più lateralmente di quanto ci avesse abituato nelle ultime stagioni. Questo gli ha permesso sia di dialogare meglio coi compagni, sia di gettarsi spesso in attacco. Non a caso il 77 ha totalizzato 3 tiri verso Salvatore Sirigu, sfiorando il gol in un paio di occasioni. La remissività genoana ha sicuramente favorito il suo approccio maggiormente offensivo, tuttavia la sensazione è che vedremo un Brozovic più “libero” nel corso di tutta la stagione.

© Inter-News.it - Il presente contenuto è riproducibile solo in parte, non integralmente, inserendo la citazione della fonte (Inter-News.it) e il link al contenuto originale
Back to top button