Lukaku e Lautaro Martinez, carico di lavoro extra per l’Inter di Conte: i dati

Articolo di
12 Dicembre 2019, 13:00
Lukaku Lautaro Martinez
Condividi questo articolo

Lukaku e Lautaro Martinez sono le certezze di un’Inter che spesso si appoggia sul suo attacco. Ma il minutaggio richiesto ai due da Conte finora è notevole e va sottolineato.

PUNTE DI PESO – Lukaku e Lautaro Martinez sono la faccia migliore degli ultimi mesi di Inter. Il segreto ormai noto a tutti del rendimento della squadra di Antonio Conte. I due attaccanti hanno trovato intesa, gol, giocate e in generale tenuto in piedi le speranze nerazzurre tra mille difficoltà. In particolare l’assenza di alternative: Alexis Sanchez si è infortunato in nazionale; Matteo Politano non è stato mai realmente considerato; Sebastiano Esposito è un giovane da non bruciare. Questo fatto non è banale e va sottolineato: Conte man mano che ha perso le sue alternative soprattutto a centrocampo ha dato sempre più responsabilità alle sue punte, che bene o male hanno risposto presente. Tutto questo però ha un prezzo: il belga e l’argentino stanno accumulando una fatica fisica decisamente sopra la media.

N.9 INSOSTITUIBILE – Lukaku in realtà fin da inizio anno è stato abbastanza spremuto da Conte. Non per sadismo, ma per fargli trovare condizione. Uno col suo fisico infatti ha bisogno di minuti di campo oltre agli allenamenti e il tecnico è sempre stato chiarissimo sulla sua importanza nel progetto. Dall’infortunio di Sanchez però la presenza costante del numero 9 è diventata una necessità. E infatti dalla sfida col Sassuolo il suo minutaggio parla chiaro: in 8 partite di Serie A ha saltato appena 4 minuti, contro il Brescia. Meno lavoro in Champions League, dove Lukaku è rimasto in campo 90 minuti nelle ultime due con Barcellona e Slavia Praga, ma nelle due precedenti col Borussia Dortmund assommava 73 e 62 minuti.

N.10 UOMO CHAMPIONS – Lautaro Martinez è stato gestito un po’ di più da Conte, ma anche l’argentino nell’ultimo periodo è stato decisamente spremuto. 72 minuti col Sassuolo, 73 col Parma, 90 con Brescia e Bologna, 81 col Verona, 69 col Torino e 90 nelle ultime due con SPAL e Roma. In Champions semplicemente 90 minuti fissi nelle ultime 5, vale a dire tutte tranne la prima con lo Slavia a San Siro.

MINUTAGGIO COMPLESSIVO – In totale, Lukaku con 1663 è il quarto giocatore della rosa dell’Inter per minuti giocati dietro il portiere Samir Handanovic, Milan Skriniar (entrambi sempre in campo dal primo all’ultimo minuto, ndr) e Marcelo Brozovic. Lautaro Martinez con 1579 è il sesto dopo Stefan de Vrij. In totale da Inter-Juventus (in cui Sanchez era squalificato) sono 13 le partite consecutive giocare da loro due come coppia titolare. Il carico di lavoro richiesto da Conte alle due punte, senza alternative per rifiatare, è veramente notevole.


Seguici e scarica le nostre APP per restare sempre aggiornato

Google News News Nows Inter News App per Android GRATIS! Inter News App per iOs GRATIS!


tifointer






ALTRE NOTIZIE