Le statistiche di Kolarov: al top nella Roma, con un ruolo ibrido

Articolo di
3 Settembre 2020, 10:30
Aleksandar Kolarov Photo 176691823 © Ettore GriffoniDreamstime.com
Condividi questo articolo

Kolarov pare in predicato di diventare un giocatore dell’Inter. Le statistiche del difensore fanno capire la sua importanza nel gioco della Roma.

DUTTILE ED ESPERTO – Aleksandar Kolarov è un profilo che Conte insegue già da un anno. Ma qual è il motivo? Il serbo è un difensore esperto, che sa adattarsi a ogni modulo e a diversi ruoli (ai tempi della Lazio aveva giocato addirittura mediano). Il passaggio al Manchester City con Guardiola poi gli ha dato quel quid in più a livello di gestione della sfera e di comprensione del calcio posizionale. Esperienza a parte i suoi numeri alla Roma ci danno un profilo decisamente completo.

AL TOP NELLA ROMA – Bisogna dire che chiaramente le statistiche sono influenzate dai ruoli coperti dal giocatore. Kolarov in stagione ha fatto il terzino con la difesa a quattro, il difensore di sinistra e l’esterno di centrocampo con la difesa a tre. Il suo profilo statistico è dunque ibrido, ma lo stesso interessante. Secondo i dati Whoscored, per cominciare, è il secondo per rendimento della Roma dopo Dzeko, il quarto per minuti giocati sia in Serie A che in totale in stagione (3501 minuti). Non si può dire che l’Inter stia inseguendo un giocatore finito, malgrado l’età. Alla Roma con 45,5 passaggi di media era il quarto “regista” della squadra, dopo Mancini, Smalling e Veretout. Interessante l’aggiunta di 1,8 passaggi chiave (secondo della rosa) e 1,7 cross a partita (secondo anche qui).

ESTERNO E DIFENSORE – Perché ho parlato di profilo ibrido? Confrontandolo con le statistiche della rosa nerazzurra Kolarov è a metà strada tra le statistiche degli esterni e quelle dei difensori. Questi ultimi nel gioco di Conte di media gestiscono più palloni (Bastoni, giusto per fare un confronto diretto, è il terzo della rosa con 56,4), mentre gli esterni una decina in meno di media rispetto al serbo. Per quanto riguarda i cross i top dell’Inter sono Biraghi e Candreva con 1,5 e 1,3. Kolarov li supera. E sarebbe al top anche nella statistica dei passaggi chiave: all’Inter il migliore è Sanchez con 1,5.


Seguici e scarica le nostre APP per restare sempre aggiornato



tifointer





ALTRE NOTIZIE