FocusPrimo Piano

Inter-Milan insegna che il VAR è un problema se annulla un gol irregolare

Inter-Milan non è finita a San Siro martedì sera e non finirà prima di un mese. La lotta Scudetto in Serie A farà da sfondo a una serie di polemiche senza fine. Polemiche purtroppo più fuori dal campo che in campo, dove le squadre in questa stagione stanno lottando praticamente alla pari. Con tristissime polemiche arbitrali e di VAR che, tra campionato e coppa, rendono parzialmente vivi solo i tifosi sconfitti al triplice fischio finale

POLEMICHE – Giovedì 21 aprile 2022 è una giornata inutile nel calendario calcistico italiano. Non ci sono partite. Quelle già giocate sono finite da troppe ore. E quelle ancora da giocare inizieranno tra troppe ore. Ecco perché a mancare non sono le polemiche. Sia sulle prime sia sulle seconde. Facendo un rapido salto all’indietro, la Coppa Italia è l’argomento caldo di questa settimana, arrivata al suo pre-weekend. E le polemiche sul Derby di Milano continuano. Stavolta non c’entra più la reazione di Samir Handanovic (vedi editoriale) ma in generale l’utilizzo del VAR. E addirittura il Regolamento della AIA, intesa come Associazione Italiana Arbitri (senza offesa per i polli eh, anche quelli nerazzurri…). Si può, dopo il netto 3-0 di Inter-Milan, ridurre tutto a una polemica arbitrale? La risposta è: sì, in Italia si può. Per colpa della troppa disinformazione faziosa, forse.

La riscoperta della soggettività in Inter-Milan

REGOLAMENTO – E visto che si può, allora ribadiamo un concetto elementare: il gol annullato al Milan, per quanto “interpretabile” soggettivamente dai tifosi (anche giornalisti…), da regolamento è oggettivamente irregolare. E quindi è giusto annullarlo e averlo annullato. A prescindere dalle opinioni – più o meno legittime – sul “fastidio” generato da Pierre Kalulu, in netto fuorigioco “attivo”, nel momento della conclusione di Ismael Bennacer verso la porta dell’Inter sul momentaneo 2-0. E se vogliamo proprio discutere di questo, vuol dire che in Italia il problema è se il VAR interviene per far rispettare il regolamento. Ed è evidente che sia così dopo la giusta correzione in Inter-Milan. Pertanto, il consiglio è un altro: ben venga cambiare il regolamento se quello attuale non convince, ma per coerenza bisogna rispettarlo sempre. Perché non si possono interpretare gli episodi arbitrali, a convenienza, in base al tifo.

© Inter-News.it - Il presente contenuto è riproducibile solo in parte, non integralmente, inserendo la citazione della fonte (Inter-News.it) e il link al contenuto originale
Back to top button
Ads Blocker Image Powered by Code Help Pro
Adblocker rilevato! Per cortesia leggi questo messaggio

Il sistema ha rilevato che stai usando AdBlock Plus un altro sistema adblocking

Noi non usiamo popup, flash, audio in autoplay o altri tipi di pubblicità invadenti e fastidiose

La pubblicità è l\'unico modo che abbiamo per reperire i fondi necessari al mantenimento delle infrastrutture e della redazione.

Per favore aggiungi www.inter-news.it alla whitelist del tuo sistema AdBlock.

Refresh