Milan, da 0-2 a 4-2 col Celtic. La situazione nel girone di Europa League

Articolo di
3 Dicembre 2020, 20:47
Jens Petter Hauge Milan Jens Petter Hauge Milan
Condividi questo articolo

Il Milan passa dalle stalle alle stelle nella penultima giornata dei gironi da Europa League. A San Siro il Celtic va sul doppio vantaggio, poi i rossoneri pareggiano e rimontano sino al 4-2. La squadra di Pioli è qualificata ai sedicesimi con un turno d’anticipo.

SBANDATA – Il Milan sbanda malissimo all’inizio della gara contro il Celtic. Al 7′ Tom Rogic sfrutta una scivolata di Rade Krunic per rubare palla, aggirarlo e trafiggere Gianluigi Donnarumma sul primo palo. Al 14′ arriva il raddoppio scozzese, grazie all’inserimento centrale di Odsonne Edouard. Una doccia gelata per il Milan, che presto si ridesta. Al 24′ accorcia Hakan Calhanoglu su punizione dal limite, due minuti dopo Samu Castillejo risolve una bagarre in area trovando il 2-2. Nel secondo tempo, poi, si scatena Jens Petter Hauge, che trova il gol del sorpasso al 50′ dopo un’azione solitaria dalla sinistra. Infine, all’82’ ancora il norvegese serve Brahim Diaz in area, che supera il portiere con un tocco sotto chiudendo il 4-2. Arrivano ottime notizie per i rossoneri anche dall’altro campo: anche il Lille vince in rimonta, superando 2-1 lo Sparta Praga. Giovedì prossimo, quindi, contro i cechi, il Milan potrà giocarsi il primo posto nel girone di Europa League.



Seguici e scarica le nostre APP per restare sempre aggiornato



tifointer





ALTRE NOTIZIE




Inter-News offre un servizio gratuito ai suoi lettori, a cui non chiediamo nulla, si regge solo sulla raccolta pubblicitaria. Se usi un Ad Blocker ci impedisci di reperire i fondi necessari al mantenimento della struttura e al pagamento della redazione. Per cortesia, se ti piace Inter-News, disabilita il tuo Ad Blocker per questo sito. Grazie e buona lettura.