Esclusiva Inter-News.itPrimo Piano

ESCLUSIVA IN – Perinetti: «Credo in Dybala-Inter ma con sacrificio! Inter-Milan da godere»

Giorgio Perinetti, ex direttore sportivo – tra le altre -, di Roma, Palermo e Genoa, in un’intervista esclusiva su Inter-News.it ha parlato principalmente del futuro di Paulo Dybala (accostato all’Inter), di Inter-Milan di Coppa Italia e del futuro di Andrea Ranocchia.

Perinetti partiamo subito con uno dei temi principali in vista del prossimo mercato, cioè il futuro di Paulo Dybala che lei ha avuto al Palermo 

Il calcio è uno sport di squadra non individuale. Un talento si esprime in funzione del collettivo, evidentemente la Juventus ha pensato a un progetto senza Paulo Dybala puntando su altri tipi di giocatori. Si priveranno di un giocatore importante ma evidentemente hanno altre idee per il futuro

Possibile vederlo all’Inter la prossima stagione?

Quando una società decide di puntare su un giocatore così forte significa che sa che deve avere a che fare con la concorrenza. Io credo che l’Inter effettivamente abbia predisposto un “piano Dybala”, sempre che naturalmente riesca a cedere Lautaro Martinez, che credo non abbia tante possibilità di restare. L’Inter farà cassa con una sua cessione, tra l’altro con una plusvalenza importante, prendendo un giocatore a zero e quindi un affare alla portata.

Perinetti mi ha anticipato la prossima domanda, quindi secondo lei l’arrivo di Dybala significa addio certo per Lautaro Martinez?

Penso sia l’unico modo per acquistare Dybala. Cedere Lautaro Martinez significherebbe privarsi di un giocatore bravo, sostituendolo però con un giocatore altrettanto competitivo.

Marotta rischia anche la prossima stagione di dover sacrificare qualche big, l’Amministratore Delegato dell’Inter riuscirà a mantenere la squadra competitiva? 

Beppe Marotta è un po’ più giovane di me però abbiamo cominciato insieme quando lui era al Verese e io mi occupavo della Primavera della Roma. Siamo grandi amici, e lui è il dirigente italiano più completo. Il passaggio all’Inter è stato positivo e certamente ha dimostrato di poter vincere senza qualche giocatore importante. Anche quest’anno sarà costretto a dover cedere qualche giocatore ma il problema non è tanto questo ma sostituirlo bene. Una volta i giocatori bravissimi non si cedevano.

Martedì la semifinale di ritorno di Coppa Italia tra Inter e Milan, cosa ne pensa di questa partita?

Sono due squadre che in campionato si sono sempre alternate in testa e rappresentano le squadre che hanno fatto meglio in questo campionato, insieme al Napoli. Sarà una partita al retrogusto scudetto, con l’Inter secondo me favorita dopo due mezzi passi falsi del Milan, però c’è ancora tempo e una partita da recuperare. In una partita secca come quella di domani, sarà sicuramente da godere perché è pur sempre un derby.

Chi delle due squadre merita più di vincere il campionato in questa stagione?

Lo meriterebbero tutte e tre e nessuna paradossalmente, perché hanno avuto degli stop imprevisti nel corso della stagione, a livello di gioco hanno avuto tutti momenti dirompenti e momenti di ombra. Per questo dico che meritano, ma al tempo stesso hanno palesato lacune che non sono da squadra che deve vincere lo scudetto, difatti se vediamo è un campionato livellato ma con meno spettacolarità.

Perinetti, lei ha portato Andrea Ranocchia al Bari, oggi è uno dei leader spogliatoio della squadra. In scadenza di contratto a giugno 2022, lei rinnoverebbe il contratto?

Dopo il suo arrivo al Bari fece subito bene sin dalla Serie B. In Serie A poi debuttammo contro l’Inter del Triplete di José Mourinho, e i due centrali erano Andrea Ranocchia e Leonardo Bonucci. Fu una coppia che poi si impose. Quella partita terminò 1-1 e l’Inter in quel campionato non riuscì mai a battere il Bari. Ranocchia è un ragazzo straordinario dal punto di vista morale, merita tutto quello che ha fatto dopo. Sicuramente gli rinnoverei il contratto perché il calcio è fatto di emozioni e sentimenti, il valore di Ranocchia nello spogliatoio è incommensurabile e tra l’altro quando viene chiamato in causa fa anche bene e sicuramente è un uomo che sa e deve stare in uno spogliatoio importante come quello dell’Inter.

Si ringrazia Giorgio Perinetti per la disponibilità mostrata nell’intervista.

© Inter-News.it - Il presente contenuto è riproducibile solo in parte, non integralmente, inserendo la citazione della fonte (Inter-News.it) e il link al contenuto originale
Back to top button
Ads Blocker Image Powered by Code Help Pro
Adblocker rilevato! Per cortesia leggi questo messaggio

Il sistema ha rilevato che stai usando AdBlock Plus un altro sistema adblocking

Noi non usiamo popup, flash, audio in autoplay o altri tipi di pubblicità invadenti e fastidiose

La pubblicità è l\'unico modo che abbiamo per reperire i fondi necessari al mantenimento delle infrastrutture e della redazione.

Per favore aggiungi www.inter-news.it alla whitelist del tuo sistema AdBlock.

Refresh