Coronavirus

Il Portogallo fa l’inverso della Francia: il calcio riparte dopo il Coronavirus

Mentre in Francia oggi si è deciso di farla finita con la Ligue 1 (vedi articolo) il Portogallo fa tutto il contrario. Il Governo ha dato l’OK alla ripresa della Primeira Liga, ferma dall’8 marzo come quasi tutti gli altri campionati di calcio a seguito dell’emergenza Coronavirus.

LA SCELTA INVERSA – Pedro Siza Vieira, Ministro dell’Economia in Portogallo, dà il via libera alla Primeira Liga, che si è fermata lo scorso 8 marzo. Queste le sue parole: «A partire dal 4 maggio, le attività sportive individuali all’aperto sono permesse. Alla fine del mese si potrà riprendere con le competizioni professionistiche di calcio». L’ha dichiarato oggi, nella conferenza stampa a seguito della riunione nella quale è arrivato l’OK all’allentamento delle misure per contenere il Coronavirus. È una decisione contraria alla Ligue 1, che ha deciso di farla finirla con il calcio almeno per quattro mesi. La data prevista è quella del 30 maggio, dando quindi alle squadre quattro settimane piene per potersi allenare: è un qualcosa che la Serie A (e il governo italiano) possono usare come modello? In Portogallo, nella Primeira Liga, si devono giocare ancora dieci giornate della stagione regolare, con il Porto in testa a +1 sul Benfica dopo ventiquattro partite.

© Inter-News.it - Il presente contenuto è riproducibile solo in parte, non integralmente, inserendo la citazione della fonte (Inter-News.it) e il link al contenuto originale

Articoli correlati

Back to top button

Rilevato Ad Block

Inter-News offre un servizio gratuito ai suoi lettori, a cui non chiediamo nulla, e si regge solo sulla raccolta pubblicitaria. Se usi un Ad Blocker ci impedisci di reperire i fondi necessari al mantenimento della struttura e al pagamento della redazione. Per cortesia, se ti piace Inter-News, disabilita il tuo Ad Blocker per questo sito. Grazie e buona lettura.