Calciomercato

Icardi, Wanda “nega” convocazione Inter! Da rivedere 3 punti per il sì – SM

Icardi a breve avrà sottomano la prima ufficiale proposta di rinnovo dell’Inter: come riportato da “Sport Mediaset”, la dirigenza vedrà Wanda per tagliare la forbice tra la proposta pensata e la richiesta ormai nota, anche se servirà tempo e pazienza perché i punti da sistemare sono molteplici

APPUNTAMENTO IN SEDE – Archiviato il passaggio del turno in Coppa Italia e in attesa dell’inizio del girone di ritorno in Serie A, in questa settimana andrà in scena l’incontro tra la dirigenza dell’Inter e Wanda Nara per discutere del rinnovo di Mauro Icardi, il cui contratto va rivisto in più punti. Nonostante ciò, dall’entourage di Icardi filtra un no, ovvero che non è arrivata nessuna convocazione da parte dell’Inter per il rinnovo di Icardi. In realtà la convocazione è arrivata per domani, ma Wanda aspetta ugualmente conferme ufficiali dall’Inter perché non ha fretta.

DUE FASI DEL RINNOVO – A parte questo ennesimo gioco delle parti, la trattativa sta entrando davvero nel vivo: da una parte l’Inter con Beppe Marotta e Piero Ausilio, dall’altro l’entourage di Icardi guidato dalla moglie-agente Wanda. Infatti, lo studio legale che segue le pratiche contrattuali di Icardi entrerà in gioco solo dopo che Wanda avrà gestito e definito gli accordi con l’Inter sul prossimo contratto del marito-assistito, successivamente si passerà ai contratti, nero su bianco. Sul piatto, oltre all’adeguamento dell’ingaggio (parte fissa e variabile), anche la clausola rescissoria, pochi dubbi invece sulla durata del nuovo accordo.

DOMANDA E OFFERTA – L’attuale contratto di Icardi con l’Inter prevede: ingaggio fisso di 4.5 milioni di euro che può arrivare fino a 5.3 grazie ai bonus; clausola fissata a 110 milioni e valida solo per l’estero fino a metà luglio; durata fino al 30 giugno 2021. La richiesta di Icardi è 9 milioni a stagione fino al 2023, inoltre Wanda vuole confermare la clausola. Al contrario, la proposta dell’Inter parte da 6 milioni più bonus fino al 2023, ma eliminando la clausola. Nonostante queste iniziali divergenze, le prossime settimane dovrebbero portare all’accordo tra le parti, reciprocamente soddisfatte (magari a metà strada, ndr).

© Inter-News.it - Il presente contenuto è riproducibile solo in parte, non integralmente, inserendo la citazione della fonte (Inter-News.it) e il link al contenuto originale
Place this code where you want the "Below the article_Feed" widget to render:
Back to top button
Ads Blocker Image Powered by Code Help Pro
Adblocker rilevato! Per cortesia leggi questo messaggio

Il sistema ha rilevato che stai usando AdBlock Plus un altro sistema adblocking

 

Noi non usiamo popup, flash, audio in autoplay o altri tipi di pubblicità invadenti e fastidiose

La pubblicità è l\'unico modo che abbiamo per reperire i fondi necessari al mantenimento delle infrastrutture e della redazione.

 

Per favore aggiungi www.inter-news.it alla whitelist del tuo sistema AdBlock.

Refresh