Eriksen, tutti lo vogliono con i soldi dell’Inter. Conte ha già accettato la novità

Articolo di
16 Gennaio 2021, 12:38
Condividi questo articolo

Eriksen fa discutere sia quando gioca sia quando non lo fa. Il tema ancora una volta è il mercato. Un terreno scomodo in un periodo senza soldi né idee. Per tutti. Il danese può ancora partire (in direzione estera) ma Conte non è preoccupato dell’eventuale permanenza all’Inter

IPOTESI PARTENZA – Il presente di Christian Eriksen è a Milano. Forse anche il futuro. Nelle prossime due settimane (di mercato), però, sarà protagonista più fuori dal campo che dentro. La situazione in casa Inter è in evoluzione, ma solo perché qualcosa potrebbe mutare nel giro di pochi giorni. Per riassumere il momento, il centrocampista danese è stato messo ufficialmente sul mercato da Beppe Marotta dopo aver manifestato la volontà di trovare più spazio in vista degli Europei. Non è un mistero che Eriksen abbia chiesto la cessione a gennaio, possibilmente in prestito. Piace a molti, soprattutto in Inghilterra, ma nessuno è disposto a fare lo sforzo dal punto di vista economico. Nessuna possibilità che resti in Italia, Inter esclusa. Allo stesso modo, non è falso ribadire che è pronto a rimettersi in gioco con la maglia dell’Inter se messo nelle condizioni di giocare con continuità. Pur non essendo “funzionale” al progetto tecnico di Antonio Conte (e di questo ci sarebbe molto da dire…), oggi il numero 24 ex Tottenham fa parte a tutti gli effetti della rosa nerazzurra. E continuerà a farne parte se non si verificheranno due condizioni.

DOPPIO SCENARIO – La prima condizione, neanche a dirlo, prevede l’arrivo di una proposta soddisfacente presso la sede dell’Inter. Un prestito, possibilmente oneroso, con gli ultimi cinque mesi (febbraio-giugno 2021) di ingaggio lordo totalmente pagato dalla società acquirente. Il trasferimento così potrebbe andare in porto tranquillamente anche in data 31 gennaio. La seconda condizione, ben più complicata, vuole l’Inter con in mano già il contratto di un sostituito. Almeno a livello numerico. Scenario complicatissimo per i motivi che conosciamo. In questo momento non c’è l’OK neanche per far entrare un giocatore in prestito gratuito, pertanto bisogna aspettare. Congelata per ora l’opzione Alejandro “Papu” Gomez (vedi articolo), strettamente legata a Eriksen, non ci sono ancora nomi utili alla causa. Magari ci saranno, nelle ultime ore di mercato. L’Inter nelle prossime due settimane continuerà a ricevere proposte per cedere Eriksen in prestito gratuito con ingaggio pagato da Suning. Situazione che non può essere accettata. Anche per questo Conte ha già accettato l’ipotesi permanenza: se Eriksen non può essere rimpiazzato, tornerà a impiegarlo in base alle necessità. Come a Firenze in Coppa Italia. E sarebbe il “danno” minore, oggi.




© Inter-News.it - Il presente contenuto è riproducibile solo in parte, non integralmente, inserendo la citazione della fonte (Inter-News.it) e il link al contenuto originale


Seguici e scarica le nostre APP per restare sempre aggiornato



tifointer





ALTRE NOTIZIE




Inter-News offre un servizio gratuito ai suoi lettori, a cui non chiediamo nulla, si regge solo sulla raccolta pubblicitaria. Se usi un Ad Blocker ci impedisci di reperire i fondi necessari al mantenimento della struttura e al pagamento della redazione. Per cortesia, se ti piace Inter-News, disabilita il tuo Ad Blocker per questo sito. Grazie e buona lettura.