Primo Piano

Milan-Juventus a rischio rinvio? L’ASL di Torino può “emulare” quella di Napoli

Milan-Juventus è in programma domani alle ore 20.45, con l’Inter spettatrice interessata, ma occhio perché c’è una possibilità che non si giochi. Dopo le positività di Alex Sandro e Cuadrado (vedi articolo) c’è il rischio che l’ASL di Torino faccia come quella di Napoli tre mesi fa e blocchi la trasferta.

TUTTO BLOCCATO? – La Juventus non avrà Alex Sandro e Juan Guillermo Cuadrado nel caso in cui si dovesse giocare domani col Milan. Il condizionale ora è d’obbligo: i bianconeri sono ancora a Torino e ci rimarranno fino a domani mattina, quando saranno svolti nuovi test. Secondo quanto segnala “Sport Mediaset”, nel caso in cui dovessero esserci nuovi positivi al Coronavirus l’ASL di Torino potrebbe bloccare la trasferta della squadra allenata da Andrea Pirlo. Altrimenti via libera e partenza, con Milan-Juventus in programma alle ore 20.45. C’è quindi uno scenario che ripeterebbe quanto successo con Juventus-Napoli di tre mesi fa, partita ancora non disputata. Lì fu l’ASL del capoluogo campano a bloccare gli azzurri, che avevano avuto due casi. Inizialmente si era deciso di assegnare il 3-0 a tavolino, con punto di penalizzazione ai partenopei, poi tutto ribaltato al CONI. Ora i bianconeri, curiosamente, potrebbero ritrovarsi nella situazione opposta (con rinvio scontato, visto il precedente). La Juventus vorrebbe giocare col Milan, ma in caso di stop dalle autorità sanitarie dovrebbe prenderne atto.

Fonte: Sport Mediaset

© Inter-News.it - Il presente contenuto è riproducibile solo in parte, non integralmente, inserendo la citazione della fonte (Inter-News.it) e il link al contenuto originale

Articoli correlati

Back to top button

Rilevato Ad Block

Inter-News offre un servizio gratuito ai suoi lettori, a cui non chiediamo nulla, e si regge solo sulla raccolta pubblicitaria. Se usi un Ad Blocker ci impedisci di reperire i fondi necessari al mantenimento della struttura e al pagamento della redazione. Per cortesia, se ti piace Inter-News, disabilita il tuo Ad Blocker per questo sito. Grazie e buona lettura.