Inter-Real Madrid: Zidane a San Siro dopo la storia. Somiglia ad una finale

Articolo di
24 Novembre 2020, 08:42
Zidane Real Madrid Zidane Real Madrid
Condividi questo articolo

Il ritorno di Zinedine Zidane a San Siro, i punti qualificazione in palio, la necessità di ritrovare fiducia e morale. Inter-Real Madrid è questo, e tanto altro. Una gara che profuma già di dentro o fuori e che, per Zizou, ha il sapore agrodolce dei ricordi

ALTA TENSIONE – Zinedine Zidane ha cominciato a scrivere la sua storia come secondo allenatore di maggior successo del Real Madrid, dietro soltanto a Miguel Muñoz, il 28 maggio 2016, a San Siro. È il giorno della logorante vittoria, ai calci di rigore, contro l’Atlético Madrid. Quattro anni e mezzo dopo, con undici titoli in bacheca, Zizou torna a San Siro, questa volta per Inter-Real Madrid. Non è una finale in senso stretto, ma qualcosa di molto simile, vista la situazione della squadre. Una sconfitta costringerebbe il Real Madrid a vincere le altre due partite incrociando le dita. Ma come insegna la sua storia recente, Zinedine Zidane è abituato alle missioni delicate.

IMMARCESCIBILE – Dopo la vittoria di San Siro contro i cugini, Zidane inaugurò un ciclo difficile da eguagliare: undici titoli distribuiti nelle sue due parentesi, visto che l’allenatore francese aveva deciso di mollare dopo aver ottenuto la sua terza Champions League consecutiva, nel 2018. Ma il destino è strano e regala sorprese: l’anno successivo, marzo 2019, Zidane torna a sorpresa sulla panchina dei blancos. La situazione è totalmente diversa rispetto a quella che il francese aveva lasciato, non più tardi di tre stagioni fa. Il Real Madrid è in preda ad una rivoluzione silente e transitoria, in cui i margini di cambiamento premono sulle antiche certezze di una squadra boccheggiante. Alla luce degli equilibri del girone B, Inter-Real Madrid somiglia già ad una gara da dentro o fuori.

DENTRO O FUORI – Dopo aver vinto l’ultimo campionato nazionale, Zidane è diventato l’allenatore di maggior successo della storia, al ritmo di un titolo ogni 19 partite. A Madrid ci sono voluti otto anni a Muñoz per vincere dieci titoli, ma i tifosi del Real hanno la memoria cortissima in certe occasioni. Zidane torna a San Siro in una situazione diversa rispetto a quattro anni fa. Secondo Marca, il tecnico francese torna a Milano barcollante (anche per le numerose assenze), anche se non sarebbe la prima volta che lo vediamo alle corde. Una delle certezze a cui aggrapparsi, è il modo in cui il Real ha battuto i nerazzurri a Valdebebas. Ma domani sera, a San Siro, Inter-Real Madrid sarà tutta un’altra partita, anche solo per la presenza di Romelu Lukaku.

Fonte: Marca.com



Seguici e scarica le nostre APP per restare sempre aggiornato



tifointer





ALTRE NOTIZIE




Inter-News offre un servizio gratuito ai suoi lettori, a cui non chiediamo nulla, si regge solo sulla raccolta pubblicitaria. Se usi un Ad Blocker ci impedisci di reperire i fondi necessari al mantenimento della struttura e al pagamento della redazione. Per cortesia, se ti piace Inter-News, disabilita il tuo Ad Blocker per questo sito. Grazie e buona lettura.