Inter-Bayer Leverkusen 2-1, nerazzurri più forti dell’arbitro: semifinale!

Articolo di
10 Agosto 2020, 22:55
Romelu Lukaku Inter-Genoa Romelu Lukaku Inter-Genoa
Condividi questo articolo

Termina Inter-Bayer Leverkusen, sfida valevole per i quarti di finale di Europa League. Un arbitraggio penalizzante nei confronti dei nerazzurri nella gestione dei falli, dei cartellini e per due rigori tolti dal VAR dopo il fischio. Nonostante tutto, le reti di Lukaku e Barella nel primo tempo regalano la semifinale di Europa League alla squadra di Antonio Conte. Clicca QUI per la cronaca minuto per minuto della partita; a cura di Inter-News.it.

SECONDO TEMPO Dopo la prima frazione di gioco, terminata con il punteggio di 2-1, riprende Inter-Bayer Leverkusen. Partono subito forti i nerazzurri dopo il rientro dagli spogliatoi, creando subito una grande occasione, con il tiro di Gagliardini a botta sicura che viene però stoppato da Romelu Lukaku prima che possa raggiungere la porta avversaria. Al 58′ arriva il primo cambio per i tedeschi che dà trazione offensiva togliendo un centrocampista come Palacios e inserendo un’ala come Leon Bailey. Antonio Conte risponde subito con un doppio cambio: fuori Gagliardini e D’Ambrosio, dentro Christian Eriksen e Victor Moses. Al 61′ errore in uscita di Nicolò Barella, il pallone finisce nella disposizione di Demirbay che scarica il suo sinistro, è bravo però Samir Handanovic ad alzare sopra la traversa. Al 64′ terzo cambio per Antonio Conte, fuori Lautaro Martinez, dentro Alexis Sanchez al suo posto. Al 66′ occasione gigantesca per il 3-1 dei nerazzurri, palla fantastica di Christian Eriksen per Sanchez, il cileno ha tutto il tempo per calciare, ma Hradecky con un altro intervento prodigioso tiene a galla il Leverkusen. Al 68′ altro doppio cambio per Bosz, che manda in campo Amiri Wendell, fuori Baumgartlinger Sinkgraven, dando così una netta spinta offensiva alla sua squadra, per cercare il pari. Al 76′ ancora Hradecky provvidenziale! Grande inserimento a destra da parte di Moses che prova il tiro, ma l’estremo difensore finlandese respinge con un altro ottimo intervento. All’84’ sfrutta l’ultimo slot Antonio Conte per sostituire Alessandro Bastoni con Milan Skriniar. Ultimo doppio cambio anche per Bosz all’85’ che manda in campo Bellarabi Alario, fuori Lars Bender e Kevin Volland. Brutte notizie all’88’: problemi muscolari per Alexis Sanchez che stringe i denti e resta in campo per non lasciare i compagni in 10. Al 90′ entra in area ottimamente Christian Eriksen, Bellarabi lo trattiene per il braccio e concede il calcio di rigore. Sul dischetto si presenta Romelu Lukaku, ma come nel primo tempo l’arbitro incredibilmente torna sui suoi passi dopo il check al VAR per un tocco di mano (involontario) di Barella. Dopo 6 minuti di recupero finisce Inter-Bayer Leverkusen, con i nerazzurri che volano in semifinale di Europa League. Si attende ora la vincente tra Shakhtar Donetsk Basilea, quarto di finale in programma domani.

INTER 2 – 1 BAYER LEVERKUSEN

MARCATORI: Barella (I) al 15′, Lukaku (I) al 22′, Havertz (B) al 24′

INTER (3-5-2): 1 Handanovic (C); 2 Godin, 6 de Vrij, 95 Bastoni; 33 D’Ambrosio, 23 Barella, 77 Brozovic, 5 Gagliardini, 15 Young; 9 Lukaku, 10 Lautaro Martinez.

A disposizione: 27 Padelli; 13 Ranocchia, 37 Skriniar; 11 Moses, 12 Sensi, 20 Borja Valero, 24 Eriksen, 32 Agoumé, 34 Biraghi, 87 Candreva; 7 Sanchez, 30 Esposito.

Allenatore: A. Conte

BAYER LEVERKUSEN (4-2-3-1): 1 Hradecky; 8 Lars Bender (C), 4 Tah, 12 Tapsoba, 22 Sinkgraven; 25 Palacios, 15 Baumgartlinger; 29 Havertz, 10 Demirbay, 19 Diaby; 31 Volland.

A disposizione: 28 Ozcan, 36 Lomb;  6 Dragovic, 18 Wendell, 23 Weiser; 11 Amiri; 9 Bailey, 13 Alario, 27 Wirtz, 38 Bellarabi.

Allenatore: P. Bosz

Note: Sanchez (I) infortunato all’88’; Ammoniti: D’Ambrosio (I) al 32′, Sinkgraven (B) al 43′, L.Bender (B) al 48′, Conte (I) all’80’, Eriksen (I) all’85’, Tapsoba (B) all’87’, Barella (I) al 90’+7; Sostituzioni: Bailey per Palacios (B) al 58′, Eriksen per Gagliardini (I) al 58′, Moses per D’Ambrosio (I) al 58′, Sanchez per Lautaro Martinez (I) al 64′, Wendell per Sinkgraven (B) al 68′, Amiri per Baumgartlinger (B) al 68,’ Skriniar per Bastoni (I) all’84’, Bellarabi per L. Bender (B) all’85’, Alario per Volland (B) all’85’; Recupero: 1′ (PT), 6′ (ST)


Seguici e scarica le nostre APP per restare sempre aggiornato



tifointer





ALTRE NOTIZIE