Mondo Inter

Severgnini: «Rivalità vera Inter? La Juventus, non il Milan! Lukaku pilastro»

Severgnini, intervenuto in collegamento con Sky Sport 24, definisce la Juventus la vera rivale dell’Inter anziché il Milan. Il giornalista e scrittore, noto tifoso interista, in collegamento con Sky Sport 24 ha poi elogiato Lukaku e non solo per la doppietta di ieri alla Lazio.

LA CRESCITABeppe Severgnini è contento del primato in classifica: «La vera novità dell’Inter di quest’anno è che è psicologicamente forte. Non dimentichiamo quello che sta succedendo in società, non è un momento facile. Non voglio fare paragoni, ma ho capito che l’Inter è in un momento importante quando ho visto Ivan Perisic fare quello che Samuel Eto’o ha fatto nel 2010. Ero presente a Londra, nell’ottavo di finale col Chelsea: ho visto Eto’o giocare terzino e ho detto “ecco”. Quando un giocatore come Perisic accetta una cosa del genere allora capisci. Mi ha colpito più lui di Romelu Lukaku e Lautaro Martinez: una coppia del genere non ce l’ha nessuno, ma non ci vuole un genio».

AL MEGLIO – Severgnini prosegue su Lukaku: «Straordinario vuol dire fuori dall’ordinario, per Lukaku si può usare. Lui è veramente un giocatore straordinario, come Zlatan Ibrahimovic e Cristiano Ronaldo e come è stato Diego Milito. La cosa più bella che ha fatto ieri è stato il passaggio (per Lautaro Martinez sul 3-1, ndr), più dei gol. L’anno scorso ero a Liverpool, sponda Everton, e avevo visto quanto affetto c’era ancora per lui: impressionante. Per una squadra Lukaku è come il pilastro, la trave portante, che non puoi demolire o viene giù la casa. Milito è l’attico straordinario: in una casa sono importanti tutti e due. La differenza è che Milito ha vinto e Lukaku potrebbe vincere: questo non va dimenticato».

RIVALE – Severgnini sceglie fra Juventus e Milan: «Qual è la vera rivalità? Dipende dagli interisti. Per quelli che conosco io, al 90%, è Inter-Juventus: per molti rivalità, ma per tanti antipatia. Io non ho nessuna antipatia per il Milan, posso andare a vedere un derby e non ho mai avuto nessun problema. Perché, secondo me, fra milanisti e interisti c’è un rapporto fra squadre rivali in città che è l’invidia di mezza Europa. Di fatto è lo sfottò dei bar il lunedì mattina: è così, non c’è una città d’Italia dove avviene. È chiaro che sono interista, ma il Milan è una squadra che ha fatto tantissimo».

© Inter-News.it - Il presente contenuto è riproducibile solo in parte, non integralmente, inserendo la citazione della fonte (Inter-News.it) e il link al contenuto originale
Place this code where you want the "Below the article_Feed" widget to render:
Back to top button
Ads Blocker Image Powered by Code Help Pro
Adblocker rilevato! Per cortesia leggi questo messaggio

Il sistema ha rilevato che stai usando AdBlock Plus un altro sistema adblocking

 

Noi non usiamo popup, flash, audio in autoplay o altri tipi di pubblicità invadenti e fastidiose

La pubblicità è l\'unico modo che abbiamo per reperire i fondi necessari al mantenimento delle infrastrutture e della redazione.

 

Per favore aggiungi www.inter-news.it alla whitelist del tuo sistema AdBlock.

Refresh