Mondo Inter

Scarpini: “Con Inter 2 pesi e 2 misure! Perché Spalletti sì e gli altri 2 no?”

Roberto Scarpini – Direttore di “Inter TV” -, ospite negli studi di “Aspettando il Weekend” su Sportitalia, sottolinea il modo con cui si sta criticando l’Inter e soprattutto Spalletti, mentre c’è chi sta facendo peggio e viene “risparmiato”

DISEGNO CALCISTICO BEFFARDO – La delusione in casa Inter è tanta, soprattutto per la beffa come descritta da Roberto Scarpini: «Il calcio è divertente perché disegna percorsi che lasciano immaginare: se devo essere eliminato, perché ricevere un rigore al 122′ e segnarlo? Se devo uscire, lo sbaglio! E invece vai ai calci di rigore… Come disegno ci sta: la Lazio avrebbe dovuto fare il 2-0 e invece Samir Handanovic fa una grande parata, l’Inter ha sciupato palle per andare in vantaggio e le ha sprecate, sembrava ci fosse il derby nel destino, invece… pernacchione! Quando arrivi ai rigori, non conta più il valore della squadra, può vincere quella di Terza Categoria contro i Campioni del Mondo. L’anno scorso l’Inter superò così il Pordenone, quando arrivi fino a lì ci si chiede come e perché. Luciano Spalletti si aspettava una partita da Inter, fatta con aggressione, grinta e ritmo, ma c’è stata un’ottima Lazio: nel primo tempo l’Inter ha giocato con il freno a mano tirato, invece nel secondo tempo si è ripresa decisamente meglio, ma non è bastato. In una partita così, se hai occasioni e le sbagli, poi vai ai calci di rigore e li sbagli».

INTER TARTASSATA OLTREMODO – La critica esagera nei confronti di Spalletti e dell’Inter, Scarpini fa notare il diverso trattamento: «L’Inter ha perso a Torino contro la Juventus e poi a Torino con il Torino, ufficialmente ho scoperto che abbiamo terminato le trasferte a Torino (ride, ndr): è già una notizia! L’Inter è in linea con il suo obiettivo, poteva sicuramente avere due punti in più, tipo non sbagliando le prime due partite del girone di andata e ritorno, in cui ha fatto due punti su dodici disponibili contro Sassuolo e Torino, magari dieci si potevano fare. Siamo usciti dalla Champions League sui titoli di coda in un girone complicato, così come in Coppa Italia ai rigori: è vero, si poteva fare di meglio, ma sento dire che Spalletti può andare via… non mi sembra, c’è tempo, aspettiamo. Le sette pizze prese da Eusebio Di Francesco (Roma) non le ho sentite commentare con lo stessa cosa, Carlo Ancelotti (Napoli) viene sviolinato a ritmi superiori e sta facendo peggio di Maurizio Sarri… Ci sono due pesi e due misure nel voler toccare la situazione di un tecnico e di una squadra, o di un giocatore, ognuno dice ciò che vuole, ma va be’…».

SCELTE DI SPALLETTI – Scarpini chiede uno sforzo per capire le scelte di Spalletti: «Lautaro Martinez è un ragazzo che farà gioire tanto i tifosi dell’Inter, perché è giovane, è arrivato e sta iniziando a capire, è entrato dentro le logiche del calcio italiano, che sono diverse non tanto per difensori più bravi, ma per quello che chiedono gli allenatori rispetto a quelli del calcio argentino: è innegabile che ci siano delle “libertà” differenti. La scelta di schierare Lautaro Martinez o Antonio Candreva è figlia di modulo e situazioni, capire chi metterà Spalletti dopo la partita contro la Lazio è difficile, dopo l’allenamento defaticante cercherà di capire chi potrà schierare. Contro il Torino i medici avevano sconsigliato di portare in panchina Ivan Perisic e Matteo Politano, la difesa a tre era una scelta obbligata perché Spalletti era senza esterni a disposizione: è facile da dire che ha sbagliato, ma bisogna capire perché vengono fatte queste scelte, figlie di diversi problemi. Nessuno meglio di Spalletti può dare un giudizio sulla prestazione in base a quello che chiede ai giocatori: a volte gli ho sentito dire di un attaccante che ha fatto dei gol in partita “sì, però…” perché non aveva fatto cose che gli aveva chiesto».

© Inter-News.it - Il presente contenuto è riproducibile solo in parte, non integralmente, inserendo la citazione della fonte (Inter-News.it) e il link al contenuto originale
Back to top button
Ads Blocker Image Powered by Code Help Pro
Adblocker rilevato! Per cortesia leggi questo messaggio

Il sistema ha rilevato che stai usando AdBlock Plus un altro sistema adblocking

 

Noi non usiamo popup, flash, audio in autoplay o altri tipi di pubblicità invadenti e fastidiose

La pubblicità è l\'unico modo che abbiamo per reperire i fondi necessari al mantenimento delle infrastrutture e della redazione.

 

Per favore aggiungi www.inter-news.it alla whitelist del tuo sistema AdBlock.

Refresh