Sabatini: “Icardi, Marotta inorridito davanti a un’idea. La cosa migliore…”

Articolo di
24 Agosto 2019, 11:30
Sandro Sabatini
Condividi questo articolo

Intervistato sulle frequenze di “Radio Sportiva” nel corso della trasmissione “Microfono Aperto”, il giornalista “Mediaset”, Sandro Sabatini, ha parlato del futuro dell’attaccante dell’Inter, Mauro Icardi, e non solo

LOTTA SCUDETTO – Queste le parole del giornalista “Mediaset”, Sandro Sabatini, sulla sfida per il titolo di campione d’Italia: «Dalla Juventus che è la squadra più forte, anche se quest’anno vedo bene il Napoli, ha fatto passi in avanti. Non credo ci siano discussioni per il podio, dove andranno Juve, Napoli e Inter».

ICARDI-MILAN«Icardi al Milan? L’idea, probabilmente provocatoria, c’è stata. Il ragionamento è stato: visto che avete dato via in prestito Perisic che Nainggolan, date Icardi al Milan. Credo che Marotta sia inorridito davanti all’ipotesi».

CESSIONE ESUBERI«Paratici è nettamente in difficoltà a piazzare gli esuberi, ma anche Marotta è stato costretto dare via solamente in prestito Perisic e Nainggolan».

GUERRA MAROTTA-PARATICI«Marotta e Paratici sono due dirigenti che insieme hanno lavorato molto bene ma che singolarmente, facendosi la guerra l’un l’altro, non rendono come prima».

CASO ICARDI«Se fossi l’ad dell’Inter reintegrerei Icardi e se fossi l’allenatore nerazzurro lo metterei con Lukaku davanti a Sanchez. Questa situazione non fa bene a nessuno. A memoria non ricordo un autogol del genere sia da parte del giocatore che della società».

ICARDI REINTEGRATO«La cosa migliore per entrambi, a questo punto del mercato e a poche ore dall’inizio del campionato, credo sia valutare un reintegro. Credo sia il caso che Marotta ritiri la mozione di sfiducia».


Seguici e scarica le nostre APP per restare sempre aggiornato



tifointer





ALTRE NOTIZIE