Mondo Inter

Preiti: «Dumfries come Hakimi. Penso che Inter cederà Lautaro Martinez»

Dumfries, esterno olandese appena sbarcato a Milano (vedi articolo), è l’uomo scelto dall’Inter per sostituire Hakimi. Secondo l’ex dirigente del Crotone Preiti, intervenuto negli studi di Sportitalia, i nerazzurri hanno fatto un grande colpo, ma potrebbero perdere Lautaro Martinez se arrivasse un’offerta irrinunciabile.

FRECCIA OLANDESE – Antonello Preiti ritiene che l’Inter abbia fatto un grande acquisto con l’arrivo di Denzel Dumfries: «Dopo la cessione di Achraf Hakimi, l’Inter ha preso un esterno molto forte che ha fatto bene nella scorsa stagione. Non è un’alternativa ma è all’altezza di una squadra come l’Inter, può ripetere le gesta di Hakimi. È giovane, ha qualità e corsa, ha tutto per ben figurare in un organico già collaudato. Il suo inserimento non sarà difficile. È arrivato con le idee già molto chiare, sarà pronto per l’inizio e per dimostrare il suo valore. Il campionato olandese è diverso da quello italiano, ma le caratteristiche di Dumfries giocano a suo favore. L’Inter ha fatto un grandissimo colpo. Anche con Edin Dzeko. Giocare con lui è facile per tutti».

ATTENZIONE AL TORO – Preiti ha poi parlato dell’attacco dell’Inter, spaventando i tifosi nerazzurri su Lautaro Martinez: «In un mercato del genere mi aspetto di tutto. L’Inter potrebbe far uscire anche Lautaro Martinez, inserendo Duvan Zapata, Joaquin Correa e Moise Kean. Dzeko è un grandissimo calciatore ma è solo, quindi l’arrivo di Zapata ci può stare. C’è anche Alexis Sanchez, ma Correa è un pupillo di Simone Inzaghi. Kean farebbe la quarta punta. Potrebbe essere questo lo scenario di fronte a un’offerta importante del Tottenham. Anche Romelu Lukaku era incedibile, ma davanti a determinate cifre non si può dire di no. Non pensavo potessero privarsene, anche sentendo le dichiarazioni del giocatore. Ma con offerte come quella mi aspetto di tutto. Per me venderanno anche Lautaro Martinez, qualcuno potrebbe fare follie per lui. I dirigenti non vogliono privarsene, ma è giusto rifletterci ed essere già pronti con le alternative».

© Inter-News.it - Il presente contenuto è riproducibile solo in parte, non integralmente, inserendo la citazione della fonte (Inter-News.it) e il link al contenuto originale
Back to top button