Ponciroli: “Icardi tregua armata, non resta all’Inter. Ma attenti al particolare”

Articolo di
26 marzo 2019, 00:42
Fabrizio Ponciroli

Il giornalista Fabrizio Ponciroli è intervenuto in collegamento con “MC Sport Live Show”, sull’omonima radio. Parlando di Mauro Icardi ha dato per certo l’addio all’Inter a fine stagione dell’ex capitano, ma con una condizione ben specifica.

POCO PROFESSIONALEFabrizio Ponciroli critica il fatto che Mauro Icardi non si sia presentato alla seduta di allenamento facoltativa: «Adesso ci attacchiamo a tutto, ma è anche normale dal mio punto di vista. Icardi ha fatto terra bruciata intorno a sé, conosco tantissimi tifosi nerazzurri e non ce n’è uno che l’ha perdonato. Sono curioso di vedere quando scenderà in campo che cosa succederà, nel senso che probabilmente avrà il 90% dei tifosi contro: dovrà essere bravo lui a riconquistare, gol dopo gol e prestazione dopo prestazione, quell’affetto che prima era scontato. La mia teoria è sempre la stessa: credo che questa sia una pace forzata, una tregua armata, vogliono arrivare a giugno il prima possibile e poi ognuno per la sua strada, accontentando l’Inter che ha un contratto fino al 2021».

MESSAGGIO ALL’EX CAPITANO«Per Icardi mi dispiace, perché è un top player ma non si è comportato da top player. Cosa ti costa fare una seduta in più? Lo sai che sei sotto l’occhio del ciclone, è chiaro che non andando sei ancora di più bersaglio di critiche e insulti. Mi dispiace, però credo che sia inevitabile: saranno dei mesi pesantissimi per lui, poi a giugno si siederanno a un tavolo e troveranno una soluzione. Icardi non resterà all’Inter, su questo non ci sono dubbi. Il tifoso nerazzurro è un po’ atipico, da questo punto di vista: ti dà anche il cuore se tu te lo meriti, però se lo tradisci è difficile che possa perdonare. Già Icardi in passato, ricordiamo col libro, è andato vicino alla spaccatura totale, in questo caso è andato anche oltre. Non ho idea se, anche a suon di gol, possa recuperare questo rapporto, la vedo veramente dura in questo caso specifico: questa volta Icardi non ha più chances di trovare quello di un tempo, nel suo rapporto con l’Inter, e infatti sono certo che troveranno il modo di centravanti».

COME USCIRNE«Attenzione perché c’è un piccolo particolare: bisogna anche trovare una squadra che te lo paga Icardi. Sostituto? Tra quelli che sono usciti fino a ora no. È chiaro che uno come Icardi è difficile da sostituire, su questo non ci sono dubbi, però anche qui credo che la società dovrà fare una scelta: se Lautaro Martinez continua con questo rendimento puoi anche decidere di investire su di lui e prendere una seconda scelta, tra virgolette, come vice; se invece non vuoi puntare su Lautaro Martinez, e faresti un errore, è chiaro che devi andare a prendere un giocatore del valore di Icardi. Prima devi venderlo, a una certa cifra, e poi devi trovare una squadra che ti dia un giocatore, alla certa cifra. I colleghi spagnoli sono convinti che Icardi andrà al Real Madrid e Gareth Bale all’Inter: non sarebbe male, se decidi di puntare su Lautaro Martinez».

Inter-news.it - Google News Inter-news.it - New Now





ALTRE NOTIZIE