Mondo Inter

Milito: “Lautaro Martinez può giocare ovunque, felice all’Inter! Barcellona…”

Milito – intervenuto ai microfoni di infobae.com – parla di Inter, dei grandi insegnamenti di Mourinho e delle etichette di squadra difensivista dopo la partita di Barcellona. L’ex attaccante nerazzurro benedice ancora una volta Lauataro Martinez. Di seguito le sue dichiarazioni

INSEGNANTEDiego Milito parla dei suoi anni all’Inter e degli insegnamenti di José Mourinho: «Mourinho o Pep Guardiola? Ovviamente ti dico Mourinho perché ce l’avevo. Guardiola no. Lo ammiro come allenatore. Ma non lo conosco. Non sono stato così fortunato. Mi sarebbe piaciuto. Avevo José e so come mi ha aiutato, cosa mi ha insegnato. E l’importanza che ha avuto nella mia carriera. È stato lui a cercarmi e mi ha dato l’opportunità di giocare all’Inter. Per vincere tutto».

RABBIA – Milito torna alla semifinale di Barcellona-Inter del 2010 e delle ingiuste etichette: «Tutti parlano di Inter difensivista a Barcellona dimenticando l’andata? È vero. Molte volte mi dà un po’ di rabbia perché la stampa è stata un po’ ingiusta con quella squadra. Non sto dicendo in Italia, perché lì siamo praticamente eroi. Ma altrove siamo stati attaccati e criticati per essere molto difensivi. E dico “ricordano un’immagine ma non vedono l’intero film”. Quell’Inter ha giocato con 4 attaccanti, con Sneijder, Eto’o, Pandev e io. Inoltre Maicon era più avanzato del difensore. Chiamarla squadra difensiva mi sembra ingiusto. Molti sono rimasti alla partita di ritorno con il Barcellona senza rivedere il contesto. L’Inter non andava in finale da 45 anni e in più avevamo un risultato a favore. Molti non parlano dell’andata, nella quale abbiamo vinto 3-1».

BENEDIZIONE – Per finire Milito commenta i rumors di mercato su Lautaro Martinez: «Lautaro può giocare in qualsiasi squadra del mondo, ad essere onesti. È un attaccante fantastico. Un ragazzo eccezionale, che amo moltissimo. Sono particolarmente felice per il suo presente. Penso che sia molto felice all’Inter, una delle squadre più grandi del mondo. Ma se deve andare a Barcellona, ​​gli auguro il meglio. Se può giocare con Lionel Messi? Lo vedo sicuramente. Come può non esserlo? Sicuro può giocare con Leo. Lo ha già fatto in Nazionale e sicuramente si intenderanno molto bene se andrà al Barcellona. Se può essere un grande attaccante nei prossimi 10 anni? Credo di sì. Ha tutto per esserlo. È un grande attaccante. È giovane ma ha le cose molto chiare. È un ragazzo che vuole sempre imparare. Educato. Ha molti valori in cui ci si può riflettere».

Fonte: infobae.com – Cholo Sottile

© Inter-News.it - Il presente contenuto è riproducibile solo in parte, non integralmente, inserendo la citazione della fonte (Inter-News.it) e il link al contenuto originale

Articoli correlati

Back to top button

Rilevato Ad Block

Inter-News offre un servizio gratuito ai suoi lettori, a cui non chiediamo nulla, e si regge solo sulla raccolta pubblicitaria. Se usi un Ad Blocker ci impedisci di reperire i fondi necessari al mantenimento della struttura e al pagamento della redazione. Per cortesia, se ti piace Inter-News, disabilita il tuo Ad Blocker per questo sito. Grazie e buona lettura.