Marini: «Milan, l’Inter è troppo forte ora! E con Eriksen ha qualcosa in più»

Articolo di
19 Febbraio 2021, 17:16
Gianpiero Marini Gianpiero Marini
Condividi questo articolo

Marini – ex Inter sia da centrocampista sia da allenatore -, intervenuto sulle frequenze di “Radio Nerazzurra”, fa un pronostico sul Derby di Milano e auspica che sia nuovamente Eriksen a deciderlo, come in Coppa Italia. A fine articolo è accessibile il contenuto audio dell’intervista a Marini

INTER FAVORITA – Il derby giocato alle 15.00 non preoccupa Gianpiero Marini: «A mio giudizio, conta quello che, in questo momento, le due squadre hanno da dare. Secondo me l’Inter in questo momento è troppo forte. E dico troppo forte in modo convinto perché, nelle ultime partite, ha fatto vedere una squadra compatta e organizzata. Al di là dei campioni, che già si sapeva che ci sono dentro. Tanto per fare dei nomi: Nicolò Barella che a mio giudizio è il centrocampista migliore d’Italia. Ma forse anche tra i migliori a livello mondiale. Sfortunatamente non sono l’allenatore dell’Inter, ma altrettanto fortunatamente c’è un allenatore di grande spessore e di grande esperienza. Penso che ormai Antonio Conte abbia messo una squadra bene organizzata e strutturata. Fisicamente in questo momento stanno bene. Io non lo vedo un grosso problema. Penso che l’Inter possa vincere agevolmente. Poi magari posso anche sbagliare, perché il derby è sempre il derby, però alla lunga penso che l’Inter vinca il campionato. Ma lo sto dicendo già da quattro-cinque mesi, dall’inizio dell’anno…».

JOLLY DANESE – Marini pensa che Christian Eriksen avrà una chance da titolare: «Perché con Eriksen l’Inter ha qualcosa in più. Anche perché, invece di sfruttare le fasce laterali, dove ha due giocatori di grande qualità, può sfruttare anche le palle in verticale che è proprio nelle caratteristiche di Eriksen. Poi parliamoci chiaro, erano due-tre anni che l’Inter non faceva gol su palla inattiva ed è significativo avere un giocatore che, ogni tanto, te la calcia dentro da fuori area. Io tifo per Eriksen, se gioca. A me piace perché tecnicamente è bravo. Merita di giocare per poter vedere le grandi qualità che ha. Il Milan mi piace tantissimo quest’anno come gioca perché Stefano Pioli veramente è un allenatore di spessore. É riuscito nel giro di un anno a cambiare radicalmente il gioco alla squadra. Mi piace il loro modo di giocare, però dopo, alla lunga, l’Inter è più forte. Bisogna fare i complimenti a Pioli. Se dovessi scegliere tra i migliori in assoluto della struttura del Milan, prenderei Paolo Maldini e Pioli».




© Inter-News.it - Il presente contenuto è riproducibile solo in parte, non integralmente, inserendo la citazione della fonte (Inter-News.it) e il link al contenuto originale


Seguici e scarica le nostre APP per restare sempre aggiornato



tifointer





ALTRE NOTIZIE




Inter-News offre un servizio gratuito ai suoi lettori, a cui non chiediamo nulla, si regge solo sulla raccolta pubblicitaria. Se usi un Ad Blocker ci impedisci di reperire i fondi necessari al mantenimento della struttura e al pagamento della redazione. Per cortesia, se ti piace Inter-News, disabilita il tuo Ad Blocker per questo sito. Grazie e buona lettura.