Mondo Inter

Marani: «Inter, scudetto non ancora vinto. Juventus concorrente temibile»

Matteo Marani, ospite negli studi di “Sky Sport”, ha parlato dell’Inter, reduce dalla vittoria sul campo del Torino. Secondo il giornalista la corsa scudetto non è ancora chiusa, con la Juventus rivale più accreditata per duellare con i nerazzurri di Conte

CORSA SCUDETTO Matteo Marani fa un primo bilancio del girone di ritorno in Serie A, con l‘Inter capolista e Milan e Juventus ad inseguire: «In questo momento non ci si debba stupire che l’Inter sia prima a punteggio pieno nel girone del ritorno. E che la Juventus sia seconda, con l’Atalanta terza. Ed il Milan abbia avuto una flessione inevitabile. Vittoria a Torino? Per caratteristiche difficilmente l’Inter può fare una bella partita, se pressa alto rischia molto. Con il Torino è stata una partita insidiosa, ieri ha fatto una grande prova. L’Inter ancora non ha vinto il campionato, la Juventus è ancora una concorrente temibile, specialmente adesso che è fuori dall’Europa».

DECISIVO – Marani elogia, infine, Lautaro Martinez e altri protagonisti nerazzurri: «È straordinario, nei numeri: 14 gol e 8 assist. Rigori procurati, è un giocatore indispensabile. C’è stata una grandissima crescita ed il merito è di Antonio Conte. Merito anche del modulo e di Lukaku: sono una coppia molto forte. Sanchez ed Eriksen? Sono dei valori aggiunti, grandissima qualità e si è visto ieri. Il danese è un campione, dispiaceva non vederlo giocare».

© Inter-News.it - Il presente contenuto è riproducibile solo in parte, non integralmente, inserendo la citazione della fonte (Inter-News.it) e il link al contenuto originale

Articoli correlati

Back to top button

Rilevato Ad Block

Inter-News offre un servizio gratuito ai suoi lettori, a cui non chiediamo nulla, e si regge solo sulla raccolta pubblicitaria. Se usi un Ad Blocker ci impedisci di reperire i fondi necessari al mantenimento della struttura e al pagamento della redazione. Per cortesia, se ti piace Inter-News, disabilita il tuo Ad Blocker per questo sito. Grazie e buona lettura.