Malagò: “Coronavirus, calcio si adegui! Non può andare avanti da solo”

Articolo di
4 Marzo 2020, 12:07
Giovanni Malagò
Condividi questo articolo

Intervistato ai microfoni di “Tgcom24”, Giovanni Malagò, presidente del Coni, ha parlato dell’emergenza Coronavirus e delle ripercussioni sul mondo del calcio

“REALTÀ” – Queste le parole di Giovanni Malagò, presidente del Coni, sull’emergenza Coronavirus e le possibili conseguenze sul mondo del calcio: «Su questo tema ho già espresso un’opinione. Il calcio non può pensare di giocare una partita per conto suo, ci si deve adeguare a quelle che sono delle realtà oggettive del Paese e si deve navigare il più possibile a vista e al tempo stesso cercando di fare una programmazione che se non si può fare col pubblico, non se in alcune zone d’Italia o ovunque, lo preveda. Questa è la realtà. Io non ho titolo per parlare del calcio, penso di averlo sullo sport, non posso fare un discorso per una sola disciplina anche se è la più importante e la più ricca, e non considerare gli altri sport».


Seguici e scarica le nostre APP per restare sempre aggiornato



tifointer





ALTRE NOTIZIE