Mondo Inter

Champions League, CR7 non basta. Siviglia-Salisburgo, succede di tutto!

Terminano le prime due partite di questa prima giornata di Champions League. Pareggio in Siviglia-Salisburgo e la vittoria dei padroni di casa in Young Boys-Manchester United. CR7 in gol con i Red Devils, mentre in Spagna succede di tutto con ben quattro rigori fischiati.

SIVIGLIA-SALISBURGO – Succede di tutto in Spagna, con ben quattro rigori fischiati e tutti nel primo tempo. Il primo per il Salisburgo, si presenta Karim Adeyemi sul dischetto e tira fuori. Al 21′ altro rigore per gli austriaci, questa volta dagli undici metri batte Luka Sucic che porta in vantaggio i suoi per 0-1. Al 37′ terzo rigore per i salisburghesi, ancora una volta Sucic dal dischetto e incredibilmente sbaglia il secondo rigore su tre. Finita qui? Assolutamente no, perché sul finale di primo tempo arriva il quarto rigore, questa volta per il SivigliaIvan Rakitic dal dischetto non sbaglia. Nel secondo tempo i padroni di casa restano in dieci dopo una simulazione di En-Nesyri che gli vale il secondo giallo. Nonostante l’inferiorità numerica gli spagnoli vanno più volte vicini al gol, ma la sfida termina con il punteggio di 1-1.

YOUNG BOYS-MANCHESTER UNITED – Non basta CR7 agli inglesi, cadono per 2-1 in Svizzera. Proprio Cristiano Ronaldo mette il suo sigillo dopo 13 minuti, lasciando presagire una partita semplice per i Red Devils. Che viene però “rovinata” da Aaron Wan-Bissaka che al 36′ viene espulso. Da lì in poi solo lo Young Boys in campo, con la rete del pareggio segnata da Moumi Ngamaleu al 66′ e nel finale la beffa, con la rete decisiva di Jordan Siebatcheu che fissa il punteggio finale sul 2-1.

© Inter-News.it - Il presente contenuto è riproducibile solo in parte, non integralmente, inserendo la citazione della fonte (Inter-News.it) e il link al contenuto originale
Back to top button