Capuano: “Se l’Inter fa il suo dovere la Serie A non finisce! Dal Pino rinunci”

Articolo di
4 Marzo 2020, 07:45
Giovanni Capuano
Condividi questo articolo

L’Inter è nel pieno caos legato al calendario di Serie A, che al momento non può prevedere il recupero della partita con la Sampdoria. Capuano, in un lungo intervento nel corso di “Sportitalia Mercato”, ha analizzato le reazioni di Marotta e Steven Zhang verso Dal Pino.

SI RISOLVE? – Il Governo dovrebbe decidere di bloccare gli eventi sportivi (se non a porte chiuse) per trenta giorni (vedi articolo). Per Giovanni Capuano potrebbe essere la soluzione: «Ho l’impressione che si metterà la parola fine. C’è questa regola, da declinare con le porte chiuse: credo sarebbe da irresponsabili non applicarla. Non possiamo però immaginare che sia scaturita da Juventus-Inter, che è la miccia che fa esplodere la situazione in Lega. La posizione dell’Inter è durissima, molto più dura delle parole di Steven Zhang. Probabilmente, da quello che abbiamo capito, il comitato dirà che si giocherà a porte chiuse e lì sarà finita ogni discussione. Sarebbe ancora più paradossale se la miccia che ha innescato il caos in Serie A, che è Juventus-Inter, fosse stata rinviata anche perché magari la politica, per ragionamenti magari anche legittimi in quel momento, ha fatto pressioni perché non si giocasse a porte chiuse».

LE REAZIONI – Capuano parla del messaggio di lunedì di Steven Zhang: «È chiaro che sarà deferito, credo che quasi tutti l’abbiano detto. Però poi dopo sono successe altre cose, secondo me se noi ci mettiamo a guardare le faccine (nel post su Instagram, ndr) guardiamo il dito e perdiamo di vista la Luna. Oggi siamo di fronte allo scenario in cui avremo probabilmente la certezza che si gioca a porte chiuse, e nessuno discute più. Però avremo un campionato che sarà sub judice se la Lega Serie A definirà il calendario come votato: c’è una società in cui con il calendario previsto fa trentasette partite e non trentotto».

LE RIPERCUSSIONI – Capuano capisce il motivo delle esternazioni dell’Inter: «Giuseppe Marotta è chiaro che si appiglia, perché sta facendo una battaglia politica in Lega Serie A, ma gli è stata data in mano una clava per continuare a fare questo tipo di battaglia. Bisogna separare le cose: le parole di Steven Zhang sono inaccettabili, ma non si può dire che ora l’Inter ha torto perché il presidente ha dato del pagliaccio a Paolo Dal Pino. C’è un manager, che mi risulta essere tuttora il presidente della Lega Serie A, che prevede che il campionato non finisca. Se l’Inter fa il suo dovere il campionato non finisce, prendiamo atto di questa cosa. Diciamo che qualcuno deve fare un passo indietro (intende Dal Pino, ndr) e rinunciare al ruolo che ha, perché ha fatto un errore inammissibile».


Seguici e scarica le nostre APP per restare sempre aggiornato

Google News News Nows Inter News App per Android GRATIS! Inter News App per iOs GRATIS!


tifointer






ALTRE NOTIZIE