Mondo Inter

Biasin: “Serie A, Inter e Juventus considerano di limitare i danni”

La Serie A oggi avrà una nuova Assemblea di Lega (vedi articolo). Biasin, nel suo editoriale per il sito “TuttoMercatoWeb”, divide le varie squadre in più fronti e mette Inter e Juventus dallo stesso, con la possibile conclusione anticipata del campionato.

BIVIO SERIE A – Oggi è in programma l’assemblea di Lega. Non sarà un ritrovo amichevole. Sul piatto c’è la questione: cosa facciamo? Nel senso, aspettiamo e tiriamo in là il più possibile per vedere di salvare il salvabile o ci rendiamo conto che forse è il caso di chiudere tutto in anticipo? No, non è semplice. Alcune società non hanno fatto mistero di voler tornare a ballare la rumba prima possibile. Due su tutte: Lazio e Napoli. Entrambe nei giorni scorsi hanno programmato la ripartenza degli allenamenti e, entrambe, si sono dovute arrendere di fronte a un dato scientifico che riassumiamo con un giro di parole: sarebbe stata una cazzata. Decisamente contraria l’opinione del patron del Brescia, Massimo Cellino (vedi articolo). Alcuni diranno: ‘Lo ha fatto perché il Brescia ha un piede in Serie B, dai…’ Maligni”.

INDECISI – “In mezzo tutti gli altri. C’è chi pensa se il campionato non termina rischiamo danni da settecento milioni di euro tra contratti non rispettati, diritti TV eccetera. I medici sportivi dicono: «I professionisti devono attendere almeno il 3 aprile per ricominciare gli allenamenti, mentre ai ragazzi dei settori giovanili è sconsigliata la ripresa dell’attività almeno fino al 30 giugno» (che è come dire: tutti dovrebbero fermarsi fino al 30 giugno, ma se proprio si deve giocare per questioni di grano, almeno, aspettate che il peggio sia passato)”.

CONTRARI – “Infine ci sono i più attenti e, forse, lungimiranti. Pare che in casa Juventus, Inter e Roma si stia prendendo in considerazione l’ipotesi di archiviare questo campionato anzitempo per limitare i danni, dove per limitare i danni si intende evitare di intaccare il regolare svolgimento della prossima stagione (un tappo è già stato messo: l’inizio dell’Europeo a giugno 2021) e ragionare su un risparmio di qualche tipo, per esempio quello relativo agli stipendi dei giocatori. Chiaro, le parti (Lega Serie A e AIC) dovrebbero trovare un’intesa, ma un incontro sarà necessario a prescindere e, va detto, sarà tutt’altro che semplice”.

Fonte: TuttoMercatoWeb.com – Fabrizio Biasin

© Inter-News.it - Il presente contenuto è riproducibile solo in parte, non integralmente, inserendo la citazione della fonte (Inter-News.it) e il link al contenuto originale
Place this code where you want the "Below the article_Feed" widget to render:
Back to top button
Ads Blocker Image Powered by Code Help Pro
Adblocker rilevato! Per cortesia leggi questo messaggio

Il sistema ha rilevato che stai usando AdBlock Plus un altro sistema adblocking

 

Noi non usiamo popup, flash, audio in autoplay o altri tipi di pubblicità invadenti e fastidiose

La pubblicità è l\'unico modo che abbiamo per reperire i fondi necessari al mantenimento delle infrastrutture e della redazione.

 

Per favore aggiungi www.inter-news.it alla whitelist del tuo sistema AdBlock.

Refresh