Mondo Inter

Biasin: “Icardi? Moratti non lo avrebbe fatto, Marotta gamba tesa! Handa…”

Fabrizio Biasin – ospite negli studi di “Sky Sport 24” – parla del caos scoppiato ieri in casa Inter, dove la dirigenza ha deciso di togliere la fascia di capitano a Mauro Icardi e affidarla a Samir Handanovic: il giornalista, molto vicino alle vicende nerazzurre, dice la sua sulla decisione presa dalla società e sul modo di fare di Giuseppe Marotta. Di seguito le sue dichiarazioni

STORIE CHE CAMBIANOFabrizio Biasin parla del caos scoppiato in casa Inter in seguito al declassamento di Mauro Icardi, spodestato della fascia di capitano che è stata affidata a Samir Handanovic: «Mentre fino a 30 anni fa la fascia di capitano veniva messa su un braccio e lì ci restava per 15 anni, ora le cose cambiano, come cambia il mercato, gli umori e le comunicazioni via social. Tante storie diverse, alcune finiscono bene altre molto male. C’è una storia finita ieri, quella di Icardi con la sua fascia che difficilmente tornerà sul suo braccio e lascia un po’ l’amaro in bocca a tutti».

SUL METODO MAROTTA – «Se senza Giuseppe Marotta sarebbe successo tutto questo? Questa è una domanda senza risposta, non abbiamo controprove ma abbiamo la riprova di quello che ha detto Massimo Moratti (QUI le sue parole), oggi ci ha spiegato che non lo avrebbe fatto e che avrebbe gestito in modo diverso. Marotta invece riporta il suo modello, che negli ultimi anni si è dimostrato vincente e va detto. Di fronte a tanti problemi, non c’è solo Icardi ma la gestione di uno spogliatoio intero, che sta creando qualche problema ed è evidente: Marotta ha deciso di entrare a gamba tesa, poteva magari aspettare giugno ma ha anticipato i tempi. Ora è toccato a Icardi, ma secondo me toccherà anche a qualcun altro».

SU HANDANOVIC CAPITANO – «Handanovic? È un pezzo di ghiaccio e lo dico in senso positivo, è uno che non si fa condizionare troppo da queste cose. È all’Inter da tanti anni, ha sempre dimostrato di meritare il posto e di valere tanto. Ora si assume questa responsabilità, che è una responsabilità importante. L’Inter già da stasera deve dimostrare un atteggiamento differente, a parte Icardi perché ci sono anche altre situazioni che non possono andar bene per una grande squadra. La fascia data a Icardi ai tempi che furono? Diciamo che capitò un po’ per caso, era il periodo dell’Inter dove non c’era alcun genere di leader e si arrivò a questa scelta, presa magari a tavolino e non per decisione del gruppo. Inizialmente la fascia era immeritata e inadeguata, poi però se l’è guadagnata in qualche modo».

DIFFERENZE TRA CAPITANI – «Icardi a differenza di Giorgio Chiellini non ha la stessa esperienza e non ha la stessa capacità della società di sorreggere il suo capitano, adesso l’Inter ha tanti problemi e questi problemi si riflettono anche sullo spogliatoio. Tra Chiellini, Daniele De Rossi e Icardi c’è un abisso: De Rossi ha aspettato il suo turno per 15 anni e ha imparato cosa significa essere il capitano di una grande squadra, inoltre ha un cervello enorme, da campione del mondo e di chi sa sempre cosa dire e quando. Icardi è diventato capitano a poco più di 20 anni e a 20 anni è già difficile giocare a San Siro, figuriamoci essere capitano dell’Inter. Ora ha tutti i limiti del venticinquenne e l’esperienza ce l’hai solo quando passa il tempo, in questo momento paga l’inesperienza. Siccome Icardi penso sia un grande giocatore non solo con le gambe ma anche con la testa, penso che debba dimostrarlo a tutti mettendosi a disposizione e facendo quello che sa fare meglio, cioè gol».

© Inter-News.it - Il presente contenuto è riproducibile solo in parte, non integralmente, inserendo la citazione della fonte (Inter-News.it) e il link al contenuto originale
Place this code where you want the "Below the article_Feed" widget to render:
Back to top button
Ads Blocker Image Powered by Code Help Pro
Adblocker rilevato! Per cortesia leggi questo messaggio

Il sistema ha rilevato che stai usando AdBlock Plus un altro sistema adblocking

 

Noi non usiamo popup, flash, audio in autoplay o altri tipi di pubblicità invadenti e fastidiose

La pubblicità è l\'unico modo che abbiamo per reperire i fondi necessari al mantenimento delle infrastrutture e della redazione.

 

Per favore aggiungi www.inter-news.it alla whitelist del tuo sistema AdBlock.

Refresh