Bergomi: “Eriksen? Come Gabigol! L’Inter ha perso uno scudetto per lui”

Articolo di
7 Dicembre 2020, 08:57
Giuseppe Bergomi Giuseppe Bergomi
Condividi questo articolo

Bergomi non ha mai approvato l’arrivo di Eriksen all’Inter e in questo 2020 si è sempre espresso contro il centrocampista danese. Nel corso di “Sky Calcio Club” ha ribadito la sua opinione, paragonando l’ex Tottenham a un clamoroso flop nerazzurro: Gabigol.

SEMPRE PIÙ DISCUSSOGiuseppe Bergomi è netto su Christian Eriksen: «È un argomento spinoso. Sulla valutazione tecnica del giocatore, l’ho sempre pensato, non lo ritengo un campione ma un buon giocatore non adatto al calcio italiano e a come gioca Antonio Conte. Tanti lo vedono un fuoriclasse, un campione: per me non lo è. Al tifoso interista l’hanno presentato come un grandissimo, che doveva cambiare le sorti, e non capisce. Anche Gabigol per i primi sei mesi la gente non capiva: era la stessa cosa. Non capivano perché non lo facevano giocare, perché non trovava spazio. Sui tre o cinque minuti non voglio entrare, non è un argomento che mi appassiona. È un giocatore a disposizione come gli altri. L’Inter l’anno scorso ha perso tempo e forse ha perso lo scudetto, giocando col trequartista ha perso tanto su Lautaro Martinez perché le punte si allargavano molto. La forza dell’Inter è quando le fai giocare vicine: Eriksen ha giocato tanto l’anno scorso, anche a inizio stagione, poi a un certo punto basta».




© Inter-News.it - Il presente contenuto è riproducibile solo in parte, non integralmente, inserendo la citazione della fonte (Inter-News.it) e il link al contenuto originale


Seguici e scarica le nostre APP per restare sempre aggiornato



tifointer





ALTRE NOTIZIE




Inter-News offre un servizio gratuito ai suoi lettori, a cui non chiediamo nulla, si regge solo sulla raccolta pubblicitaria. Se usi un Ad Blocker ci impedisci di reperire i fondi necessari al mantenimento della struttura e al pagamento della redazione. Per cortesia, se ti piace Inter-News, disabilita il tuo Ad Blocker per questo sito. Grazie e buona lettura.