Mondo Inter

Altobelli: “Scudetto, Inter ancora in corsa. Tra Immobile e Lukaku…”

Il “Corriere dello Sport” ha intervistato Alessandro Altobelli, ex attaccante dell’Inter. La ripresa della Serie A, con una lotta scudetto nel vivo, ma anche la scelta ardua tra un bomber come Ciro Immobile e un ariete come Romelu Lukaku

TESTA A TESTA – La Serie A scalda i motori ed è tempo di tornare a parlare di calcio giocato. C’è una corsa scudetto da vivere in 12 turni (e mezzo). Alessandro Altobelli, ex centravanti nerazzurro e campione del Mondo nel 1982, ne ha parlato così: «Lazio-Inter e Juventus-Inter sono stati due crocevia fondamentali, eppure i nerazzurri devono recuperare una partita e secondo me sono ancora in corsa. Con match ogni tre giorni la Juventus è favorita perché ha 22 titolari, ma la Lazio non è più una sorpresa. Claudio Lotito può non piacere, ma è bravo a fare calcio. Da anni vince le coppe, va in Europa e ora ha battutto due volte la Juventus. Com’è giocare da favoriti? Ci sono anni in cui hai la consapevolezza di far parte della squadra più forte, altri in cui non ci credi e poi ci sono quelle stagioni dove si creano aspettative col passare dei mesi e pensi “qui può succedere di tutto”. Dipende dalla testa. Nel 1980 la Juventus era una corazzata, eppure con l’Inter le abbiamo tolto lo scudetto. La prima partita hanno pareggiato tutti tranne noi: fu un grande segnale. Per non parlare del Mondiale…».

TOP PLAYER – Ad ogni squadra il suo bomber. La Juventus ha Cristiano Ronaldo, l’Inter conta su Romelu Lukaku e la Lazio si coccola Ciro Immobile: «Immobile è il bomber da 25-30 gol di una squadra che fa bel calcio. Cristiano Ronaldo parte da sinistra per farsi trovare sempre in mezzo all’area ed è quello che sa giocare meglio. Lukaku è il vero centravanti d’area di rigore che quando sta bene fisicamente non lo ferma nessuno. Se cercassi un finalizzatore per concretizzare il bel gioco prenderei Immobile, uno che tocca un pallone e fa due gol. Sceglierei Cristiano Ronaldo perché fa segnare i compagni. Se volessi uno forte di testa, bravo nello stretto e nell’uno-due con la seconda punta, penserei a Lukaku».

Fonte: Corriere dello Sport

© Inter-News.it - Il presente contenuto è riproducibile solo in parte, non integralmente, inserendo la citazione della fonte (Inter-News.it) e il link al contenuto originale

Articoli correlati

Back to top button

Rilevato Ad Block

Inter-News offre un servizio gratuito ai suoi lettori, a cui non chiediamo nulla, e si regge solo sulla raccolta pubblicitaria. Se usi un Ad Blocker ci impedisci di reperire i fondi necessari al mantenimento della struttura e al pagamento della redazione. Per cortesia, se ti piace Inter-News, disabilita il tuo Ad Blocker per questo sito. Grazie e buona lettura.