Gasperini: “Atalanta-Inter, bene Miranchuk per l’esordio! Gli impegni…”

Articolo di
8 Novembre 2020, 17:16
Gian Piero Gasperini Atalanta Gian Piero Gasperini Atalanta
Condividi questo articolo

Gasperini dopo Atalanta-Inter terminata 1-1, su “Sky Sport” ha detto la sua riguardo quella che è stata la partita oggi, del periodo della sua squadra e degli esordi di Matteo Ruggeri e Miranchuk.

MAI IN DIFFICOLTÀ – Gasperini dopo Atalanta-Inter su Sky ha analizzato la partita facendo riferimento alla condizione della squadra e i troppi impegni: «Non siamo stati in difficoltà, giochiamo partite difficile e la Champions League ogni settimana. Può succedere anche di perdere ma la squadra a parte rarissime volte ha avuto una buona presenza, ha fatto i suoi punti in campionato e Champions League. Ma l’Atalanta non deve vincere lo scudetto o fare chissà cosa in Europa, non vedo tutte queste problematiche. Le aspettative le mettono gli altri, noi no. Può capitare di non vincere due o tre volte, sappiamo quanto è complicato. In questo periodo inoltre abbiamo avuto qualche giocatori fuori. Abbiamo bisogno della sosta ma la squadra oggi ha fatto bene contro una squadra altrettanto forte. Noi oggi abbiamo trovato il gol con l’ingresso dei giocatori dalla panchina, abbiamo ancora fuori Ilicic, è uscito Zapata… per cui c’è molta confusione ma in certe occasione possono darti la spinta per pareggiare la partita».

DUE ESORDI – Gasperini si complimenta con i giovani Ruggeri e il neo-acquisto Miranchuk, autore del gol del pareggio: «Sono contento per entrambi. Ruggeri sta facendo bene, ha diciotto anni e ha discrete doti tecniche e fisiche. Miranchuk è straordinario, oggi e in Europa ha toccato pochissimi palloni e ha fatto due gol importantissimi. Ha della qualità, è stato frenato dall’infortunio».

TROPPI IMPEGNI – Gasperini conclude parlando del lavoro sulle fasce e degli assenti : «Vecchia intensità? Non ci sarà più. Ci alleniamo fino al secondo giovedì e per dieci giorni saremo in sei. Diversi li vedremo venerdì mattina quando faranno la rifinitura contro lo Spezia. Poca efficacia sugli esterni? Il lavoro degli esterni per noi è troppo importante, abbiamo perso Castagne (ceduto, ndr) e Gosens (per infortunio, ndr), e Piccini non l’abbiamo ancora visto. De Paoli e Mojica stiamo cercando di inserirli. Stiamo cercando di inserirli in questo periodo nero».



Seguici e scarica le nostre APP per restare sempre aggiornato



tifointer





ALTRE NOTIZIE




<!--//<![CDATA[ var m3_u = (location.protocol=='https:'?'https://servedby.publy.net/ajs.php':'http://servedby.publy.net/ajs.php'); var m3_r = Math.floor(Math.random()*99999999999); if (!document.MAX_used) document.MAX_used = ','; document.write (""); //]]>-->

Inter-News offre un servizio gratuito ai suoi lettori, a cui non chiediamo nulla, si regge solo sulla raccolta pubblicitaria. Se usi un Ad Blocker ci impedisci di reperire i fondi necessari al mantenimento della struttura e al pagamento della redazione. Per cortesia, se ti piace Inter-News, disabilita il tuo Ad Blocker per questo sito. Grazie e buona lettura.