Conte: “Inter-Parma, sotto porta ancora poco cattivi. Noi fermi in difesa!”

Articolo di
31 Ottobre 2020, 20:45
Conte-Sky
Condividi questo articolo

Conte dopo Inter-Parma terminata 2-2 a San Siro grazie alla rete di Ivan Perisic sul finale, ai microfoni di “Sky Sport” ha commentato la partita considerando la prestazione dei suoi giocatori e l’errore evidente dell’arbitro. Sul finale inoltre riprende in breve quanto detto  dall’Amministratore Delegato nerazzurro, Beppe Marotta in merito all’evidente errore arbitrale (vedi QUI).

TROPPI ERRORIConte dopo Inter-Parma su Sky ha analizzato le troppe occasioni avute, sottolineando ancora una volta il discorso freddezza: «La partita è stata sofferta ma solo per il risultato, perché poi comunque domini e rischi di perderla. Se non fai gol non vinci la partita, noi oggi per l’ennesima volta abbiamo sbagliato tantissimo. Questo non va bene perché con tutte le occasioni che creiamo dobbiamo fare gol. Ci vuole più cattiveria e determinazione come ha fatto il Parma, che ha avuto due occasioni e sono stati precisi. Questa non è la prima volta che accade per cui dobbiamo guardarci e cercare di migliorare. Dispiace perché l’impegno c’è stato ma al tempo stesso ci vuole più determinazione. Spesso le avversarie non ci tirano in porta com’è successo oggi con il Parma, o come contro il Borussia Monchengladbach e Shakhtar Donetsk».

SENZA LUKAKU – Conte commenta anche la prestazione dei giocatori, considerando l’assenza di Romelu Lukaku: «Oggi la fase offensiva è stata importante e lo dimostrano le tante occasioni create, è mancata però la finalizzazione non solo degli attaccanti, siamo arrivati davanti la porta con glie sterni, con i centrocampisti».

ERRORI IN DIFESA – Conte analizza non solo gli errori in attacco ma anche quelli commessi in difesa in occasione dei due gol di Gervinho: «Nel momento in cui perdiamo palla dobbiamo reagire e cercare di riprenderla. In occasione del gol subito ho visto lamentele e stiamo fermi, la linea può fare molto meglio perché è una palla scoperta e devi scappare. Noi meglio in trasferta? Quest’anno non c’entra niente, è assolutamente una casualità. Il problema è che tutte le squadre cercano di fare la partita ma allo stesso tempo difendono. Questo significa che c’è grande rispetto per quello che proponiamo quindi c’è una difficoltà maggiore».

CHIARO ERRORE – Conte parla in breve dell’errore arbitrale e della prole di Marotta: «Errore arbitrale? Giusto che i dirigenti dicano quello che hanno da dire, a me tocca l’analisi della partita».



Seguici e scarica le nostre APP per restare sempre aggiornato



tifointer





ALTRE NOTIZIE




<!--//<![CDATA[ var m3_u = (location.protocol=='https:'?'https://servedby.publy.net/ajs.php':'http://servedby.publy.net/ajs.php'); var m3_r = Math.floor(Math.random()*99999999999); if (!document.MAX_used) document.MAX_used = ','; document.write (""); //]]>-->

Inter-News offre un servizio gratuito ai suoi lettori, a cui non chiediamo nulla, si regge solo sulla raccolta pubblicitaria. Se usi un Ad Blocker ci impedisci di reperire i fondi necessari al mantenimento della struttura e al pagamento della redazione. Per cortesia, se ti piace Inter-News, disabilita il tuo Ad Blocker per questo sito. Grazie e buona lettura.