Inter-Verona, Conte cerca reazione immediata: un dubbio di formazione

Articolo di
8 novembre 2019, 21:31
Conte Inter
Condividi questo articolo

Inter-Verona si gioca domani alle 18, Conte si aspetta una reazione veemente della squadra dopo la bruciante rimonta in casa del Borussia Dortmund. Undici quasi definito, resta un ballottaggio (a tre) da risolvere

INTER-VERONA PER REAGIRE SUBITOAntonio Conte si aspetta risposte immediate dai suoi giocatori, obiettivo forte e chiaro quello di non lasciare punti per strada prima della sosta. In questo senso, essendo l’ultimo impegno della serie di partite ravvicinate, il tecnico nerazzurro chiederà un ultimo sforzo ai più impiegati. Unica eccezione dovrebbe farla Diego Godin, che dovrebbe accomodarsi in panchina a vantaggio di Alessandro Bastoni che sta trovando spazio con continuità in campionato. Milan Skriniar, quindi, sul centro destra. Nessun dubbio sui tre centrocampisti centrali dopo il forfait di Stefano Sensi (QUI la notizia) e quello già noto di Roberto Gagliardini. Matias Vecino titolare per la seconda gara consecutiva. L’unico ballottaggio, a tre, è sulle fasce. Conte può riproporre la soluzione Valentino Lazaro a destra con Antonio Candreva a sinistra come nel finale di Bologna. Cristiano Biraghi in svantaggio, Federico Dimarco destinato a rimanere altri 90′ in panchina. Davanti non si tocca la coppia Lautaro MartinezRomelu Lukaku, con Sebastiano Esposito che entrerà nel secondo tempo.

INTER (3-5-2) – Di seguito il probabile undici nerazzurro: 1 Handanovic; 37 Skriniar, 6 de Vrij, 95 Bastoni; 19 Lazaro, 8 Vecino, 77 Brozovic, 23 Barella, 87 Candreva; 10 Lautaro Martinez, 9 Lukaku.


Seguici e scarica le nostre APP per restare sempre aggiornato

Google News News Nows Inter News App per Android GRATIS! Inter News App per iOs GRATIS!


tifointer






ALTRE NOTIZIE