Inter Femminile

D’Adda: “Inter, mancano campo e compagne. Futuro? Allenare l’Under…”

Roberta D’Adda, difensore dell’Inter Femminile, è una delle due protagoniste di #TogetherAsATeam: il format di InterTv con le ragazze nerazzurre. Queste le sue parole

MOMENTO – Roberta D’Adda ha prima parlato di come sta vivendo questo momento: «Tutto bene. Si tratta di una situazione difficile, ma purtroppo c’è gente che sta peggio quindi siamo fortunata che tutti i miei cari stiano bene. Fortunatamente ho un terrazzo abbastanza grande e cerco di allenarmi all’aperto. Prima era difficile farlo al chiuso in casa. Poi ovvio che non è lo stesso di farlo in campo: mi manca la palla, le mie compagne e tutto lo staff. Cerco di fare quello che ci ha dato il prof sperando di tornare presto in campo. Tra gli allenamenti e lo studio il tempo viene occupato. Sto studiando più di prima e quindi dedico questo tempo al mio futuro. Mancano però tanto le mie compagne, lo spogliatoio». 

FUTURO – La D’Adda ha poi parlato della suo futuro: «Lo scorso anno allenavo l’Under 10 dell’Inter. Si è trattato di un’esperienza bellissima. Le ragazze ti danno tantissimo. Ti senti responsabile della loro educazione calcistica e non solo. È bello perché vedi tanti miglioramenti perché loro cambiano un sacco. Ci sono tante cose che ti danno soddisfazione. In futuro vediamo cosa succederà. Mi piacerebbe restare sui campi». 

GRUPPO – Inevitabile un commento sul gruppo nerazzurro:«Noi stiamo tanto insieme, ma la squadra è un bel mix di giovani e vecchie (ride, ndr). È nata subito un’amicizia con Regina Baresi già dall’anno scorso, poi quest’anno anche con i nuovi arrivi si è creato un bellissimo rapporto. Lo scorso hanno sono scesa in Serie B e giocare nell’Inter anche per potermi concentrare di più sullo studio, poi quest’anno mi è stato chiesto di restare per aiutare anche le più giovani. Abbiamo un grande potenziale, ma queste ragazze devono crescere». 

PASSIONE – Chiusura per la D’Adda sul calcio e l’inizio della sua carriera: «All’inizio ho fatto ginnastica artistica, poi nuoto ma giocavo anche. Ho giocato anche a pallavolo, ma la mia passione era giocare a calcio. Alla fine sono riuscita a trovare una squadra femminile vicino casa e poi è iniziato il mio percorso. Poi ai 14 anni dalla Serie D sono salita pian piano di categoria».

© Inter-News.it - Il presente contenuto è riproducibile solo in parte, non integralmente, inserendo la citazione della fonte (Inter-News.it) e il link al contenuto originale
Place this code where you want the "Below the article_Feed" widget to render:
Back to top button
Ads Blocker Image Powered by Code Help Pro
Adblocker rilevato! Per cortesia leggi questo messaggio

Il sistema ha rilevato che stai usando AdBlock Plus un altro sistema adblocking

 

Noi non usiamo popup, flash, audio in autoplay o altri tipi di pubblicità invadenti e fastidiose

La pubblicità è l\'unico modo che abbiamo per reperire i fondi necessari al mantenimento delle infrastrutture e della redazione.

 

Per favore aggiungi www.inter-news.it alla whitelist del tuo sistema AdBlock.

Refresh