Oggi amichevole Inter-Monza, chi può testare realmente Conte? Due nomi

Articolo di
13 Novembre 2020, 10:50
Ionut Andrei Radu Inter Ionut Andrei Radu Inter
Condividi questo articolo

Inter-Monza vedrà Conte attingere a piene mani agli elementi del vivaio. Sono pochi infatti gli elementi della prima squadra rimasti ad Appiano. Tra questi, due in particolare verranno valutati oggi.

AMICHEVOLE DI LIVELLO – Oggi alle 15 l’Inter disputerà ad Appiano una partita amichevole. Avversario il Monza di Berlusconi e Galliani, squadra di Serie B col mirino puntato sulla promozione. Una sfida quindi di buon livello, che Conte dovrà affrontare con i pochi effettivi che gli restano dall’esodo delle nazionali. QUI trovate un riassunto della situazione. Ma di fatto il tecnico chi potrà realmente valutare?

POCHE OPZIONI – I nomi, in generale, non sono molti. Handanovic, Darmian e Young hanno poco da dimostrare. Se non nulla. Il tecnico li conosce e sa già cosa possono dare. Al massimo per l’italiano ci può essere qualche minuto di rodaggio nella difesa a tre. Una cosa comunque già vista e testata in campo da Conte, sia in nazionale che all’Inter. Alla fine quindi, oltre ai Primavera, i nomi che restano sono due: Radu e Nainggolan.

VOGLIA DA DIMOSTRARE – Inevitabile che i riflettori finiscano soprattutto sul belga. Rimasto all’Inter praticamente a sorpresa, in questi primi mesi è stato anche mandato in campo da Conte, ma l’unica cosa che ha dimostrato è il suo scarso livello di preparazione fisica. Nainggolan ha dato forte l’impressione di un giocatore che ha staccato la spina, scollegato dall’ambiente in cui si trova. E che quindi si è lasciato andare. L’amichevole di oggi è un modo per dimostrare un cambio di rotta. Nainggolan è l’unico centrocampista a disposizione di Conte in queste settimane, può sfruttare una preparazione praticamente personalizzata e ha anche minuti di gioco, seppur amichevoli. Potrebbe arrivare a Inter-Torino paradossalmente più avanti dei suoi compagni. A patto di averne voglia. E questo verrà valutato anche contro il Monza.

SECONDO CHE SCALPITA – Poi c’è Radu. Anche il rumeno è rimasto all’Inter un po’ a sorpresa. Le discussioni su chi avrebbe preso il ruolo di secondo di Handanovic sono state molte, i nomi vagliati sul mercato pure. La necessità di un secondo affidabile si è fatta d’attualità dopo la scorsa stagione. Poi è rimasto lui, che comunque viene da due anni in prestito in Serie A. Contro il Monza c’è il titolare, ma Radu troverà i suoi minuti e verrà valutato. La situazione di Handanovic infatti è sempre più evidente a tutti: lo sloveno è vicino alla scadenza. Facciamo a un passo. E serve farsi trovare pronti per l’avvicendamento. Il giovane prodotto del vivaio in amichevole può iniziare a mettere in mostra i suoi pregi. Chissà poi.

 



Seguici e scarica le nostre APP per restare sempre aggiornato



tifointer





ALTRE NOTIZIE




<!--//<![CDATA[ var m3_u = (location.protocol=='https:'?'https://servedby.publy.net/ajs.php':'http://servedby.publy.net/ajs.php'); var m3_r = Math.floor(Math.random()*99999999999); if (!document.MAX_used) document.MAX_used = ','; document.write (""); //]]>-->

Inter-News offre un servizio gratuito ai suoi lettori, a cui non chiediamo nulla, si regge solo sulla raccolta pubblicitaria. Se usi un Ad Blocker ci impedisci di reperire i fondi necessari al mantenimento della struttura e al pagamento della redazione. Per cortesia, se ti piace Inter-News, disabilita il tuo Ad Blocker per questo sito. Grazie e buona lettura.