FocusPrimo Piano

Inzaghi, tra Lazio e Inter la differenza è la rosa lunga. Chiave vincente?

L’Inter ha cominciato nel migliore di modi la stagione annientando il Genoa a San Siro per 4-0. Quattro i marcatori diversi dove anche le seconde linee hanno fatto bene. Arturo Vidal, per esempio, ha registrato un gol e un assist nel suo tempo in campo (vedi articolo). Sarà la rosa lunga la chiave di Simone Inzaghi?

DIFFERENZE – Il Genoa certo non era uno degli avversari più temibili da affrontare e ha palesato tante lacune difensive. Ma l’Inter ha sfoggiato una grande prestazione. Anche i giocatori subentrati nella ripresa hanno avuto il giusto approccio e hanno determinato in maniera positiva. Inzaghi ha capito di avere a disposizione una rosa importante in tutti gli elementi e di poter pescare anche dalla panchina le carte vincenti a gara in corso. La differenza sostanziale tra la sua esperienza alla Lazio e quella all’Inter è fondamentalmente questa. Rosa lunga, ricambi di livello e gestione delle energie. Inzaghi con i biancocelesti non ha mai fatto male ma il dover giocare costantemente con gli stessi undici giocatori tutte le partite con ricambi non adatti alla fine non paga. Inzaghi aspetta ancora un attaccante (contro il Genoa è entrato un visibilmente emozionato Satriano) e questo aggiungerà ancor di più qualità e importanza alla rosa nerazzurra (vedi articolo). Sarà questa la carta vincente visti anche i cinque cambi confermati?

© Inter-News.it - Il presente contenuto è riproducibile solo in parte, non integralmente, inserendo la citazione della fonte (Inter-News.it) e il link al contenuto originale
Back to top button