Focus

Vidal si rivede in Inter-Genoa: il cileno non vuole mollare e dimostra

Inter-Genoa ha visto tra i suoi protagonisti anche Arturo Vidal. Il cileno ha giocato come tutti si aspettavano un anno fa, finalmente.

ANNO DIFFICILE – Vidal ha vissuto una prima stagione all’Inter decisamente travagliata. L’inizio è stato lento. Arrivato all’ultimo, senza preparazione e con allenamenti individuali come separato in casa a Barcellona. Poi c’è stato il ruolo. Conte nei primi mesi lo ha usato come equilibratore, lasciandolo più bloccato delle aspettative. Quando invece avrebbe avuto spazio nel suo ruolo ideale da box to box i problemi fisici lo hanno di fatto levato dal campo (pensate a Inter-Atalanta). Morale il Vidal che tutti si aspettavano, nel ruolo e con l’impatto che tutti si aspettavano si è visto in una sola partita, quella contro la Juventus. Per questo Inter-Genoa ha mandato un segnale. Forte e chiaro.

FINALMENTE INTERNO – Alla prima con Inzaghi il cileno è subentrato, giocando i 25 minuti finali. Partita indirizzata sul 2-0, ma non ancora in ghiaccio. Vidal ha giocato nel suo ruolo da interno, muovendosi molto e dando supporto alla fase offensiva. Finalmente verrebbe da dire. Ecco la mappa dei suoi tocchi presa da Whoscored:

I tocchi sono 31, con 25 passaggi. Col gol del 3-0 e l’assist del 4-0. Una prestazione che rimette il numero 22 sulla mappa, quando tutti lo consideravano ormai un esubero nerazzurro. Un segnale chiaro: Vidal non ha mollato.

© Inter-News.it - Il presente contenuto è riproducibile solo in parte, non integralmente, inserendo la citazione della fonte (Inter-News.it) e il link al contenuto originale
Back to top button