Focus

Inter-Sheriff richiede personalità: Inzaghi ha bisogno di leadership

Inter-Sheriff è una gara che richiede un’attenzione particolare. Le scelte di Inzaghi saranno motivate anche dalla necessità di avere leader in campo.

LEADER CERCASI – Inter-Sheriff è la partita più delicata della stagione. Chiaramente non per l’avversario in sé, ma per il contesto del girone di Champions. E anche per i postumi della sconfitta con la Lazio. Una di quelle in cui, come si dice, il pallone pesa e ogni giocata diventa più difficile. Per superare le difficoltà, mentali e tecniche, di questa sfida serve la personalità. Servono i giocatori di personalità. I cosiddetti leader. Inzaghi ha bisogno che i suoi elementi di riferimento facciano un passo in avanti.

RISORSE INUSUALI – L’appello investe chiaramente i riferimenti tecnici di questa squadra. Tipo de Vrij, Brozovic e Dzeko. Ma anche gli elementi che magari hanno meno influenza suo gioco, meno minuti, ma un palmares di vittorie, abitudine alle sfide decisive, personalità nel chiedere il pallone e gestirlo quando, come detto, pesa. Due elementi che vengono in mente sono Vidal e Sanchez. Due che ne hanno viste di tutti i colori. E molte le hanno vinte. A riposo contro la Lazio, ma che potrebbero essere significativamente importanti in una partita così. Risorse ideali per una gara così delicata.

SCELTE PER IL CONTESTO – Inzaghi nella gara contro lo Sheriff insomma deve fare delle scelte non solo sulla base della tecnica. Le considerazioni vanno oltre. E coinvolgono una sfera quasi mistica, che avvolge il singolo e la sua storia. I cambiamenti nella formazione titolare non devono quindi stupire. Il tecnico cercherà di attingere a risorse particolari.

© Inter-News.it - Il presente contenuto è riproducibile solo in parte, non integralmente, inserendo la citazione della fonte (Inter-News.it) e il link al contenuto originale
Back to top button