Focus

Inter, centrocampisti più offensivi con Inzaghi: Barella la chiave

Simone Inzaghi ha portato ad Appiano Gentile le sue idee: fra queste spicca l’atteggiamento delle mezzali, molto offensive. Nicolò Barella sarà l’uomo chiave del centrocampo nerazzurro?

ATTEGGIAMENTO – L’era di Simone Inzaghi alla guida dell’Inter inizierà, ufficialmente, fra 5 giorni. Il 21, infatti, l’Inter affronterà il Genoa per il primo impegno ufficiale della stagione. Già nel precampionato, però, si è vista una squadra predicata su idee diverse rispetto al passato. Un po’ per le partenze di Hakimi e Lukaku, che rappresentavano due valvole di sfogo per il gioco voluto da Conte, un po’ perché, con Inzaghi, l’atteggiamento generale degli 11 è diverso rispetto a quanto visto all’Inter nelle ultime due stagioni. In particolare, i centrocampisti, hanno più libertà di manovra, di inserimento e di pensiero.

NOVITA’ – Il centrocampo dell’Inter, nella scorsa stagione, ha dato prova di solidità e grande maturità: non a caso, infatti, Nicolò Barella è stato eletto come miglior centrocampista dell’ultimo campionato di Serie A. La mediana formata da Brozovic, Barella ed Eriksen ha dato prova di essere sia solida che utile in fase di costruzione. Ma, con Inzaghi, il rendimento in fase offensiva può crescere ulteriormente: l’Inter, nella scorsa stagione si è appoggiata molto, forse troppo, sui gol di Lukaku e Lautaro Martinez. Perso il belga, rimpiazzato da Dzeko, i gol potrebbero arrivare, in maggior misura, dal centrocampo, che adesso può vantare anche Calhanoglu. Sarà Barella, però, l’uomo chiave: il compito del numero 23 nerazzurro sarà quello di dare equilibrio e, soprattutto, di farsi vedere in misura maggiore in zona gol. E, un assaggio, lo si è già avuto nel corso di Inter-Dinamo Kiev.

© Inter-News.it - Il presente contenuto è riproducibile solo in parte, non integralmente, inserendo la citazione della fonte (Inter-News.it) e il link al contenuto originale
Back to top button