Focus

Inter e la grana Nainggolan, serve una soluzione rapida e definitiva

In questi giorni l’Inter deve risolvere la grana Radja Nainggolan. Serve l’accordo per la buonuscita per permettere al giocatore di accasarsi al Cagliari. Per la terza estate consecutiva il futuro del centrocampista belga è un tormentone, serve una soluzione rapida e definitiva.

VERSO L’ADDIO – In questi giorni l’Inter è al lavoro per sciogliere il nodo sul futuro di Radja Nainggolan. Serve un accordo per la buonuscita in modo tale che il giocatore possa così trasferirsi definitivamente al Cagliari chiudendo la sua avventura in nerazzurro. Per la terza estate consecutiva il futuro di Nainggolan diventa un tormentone di mercato, un tormentone che per il bene di tutte le parti in causa è meglio che si chiuda il prima possibile.

UNA STORIA TORMENTATA – Radja Nainggolan arrivò all’Inter dalla Roma nell’estate del 2018, voluto fortemente dall’allora tecnico Luciano Spalletti per poter fare alla sua Inter un salto di qualità. I risultati non furono eccellenti, ma nel suo primo anno all’Inter il centrocampista belga fece comunque il suo. Dopo l’avvento di Antonio Conte non c’è più stato spazio per lui e sono seguiti due prestiti al Cagliari, entrambi con trattative particolarmente tormentate, seguiti entrambi da un ritorno all’Inter alla fine della stagione.

LA STORIA SI RIPETE – Siamo ai giorni nostri, per la terza estate consecutiva Radja Nainggolan si allena con l’Inter di fatto da separato in casa, in attesa di trovare la soluzione definitiva. In questi giorni non si parla più di prestito, ma di rescissione del contratto per chiudere definitivamente la sua avventura all’Inter e potersi trasferire a Cagliari. Manca ancora l’accordo, ma l’augurio di tutti è che si trovi una soluzione definitiva e la si trovi il prima possibile. Lo vogliono tutti, il Cagliari per accogliere il giocatore, Nainggolan per definire una volta per tutte il suo futuro e l’Inter, che vuole lasciarsi alle spalle definitivamente una telenovela che, dopo tre estati di seguito, forse è diventata davvero noiosa e ripetitiva.

© Inter-News.it - Il presente contenuto è riproducibile solo in parte, non integralmente, inserendo la citazione della fonte (Inter-News.it) e il link al contenuto originale
Back to top button