Esclusiva Inter-News.it

ESCLUSIVA IN – Pistocchi: «L’Inter poteva prendere Ronaldinho gratis!»

Nel corso della diretta con la redazione di Inter-News.it (vedi video), Maurizio Pistocchi ha svelato alcuni retroscena di calciomercato, che hanno costellato la sua carriera da giornalista. Uno di questi coinvolge un giovanissimo Ronaldinho e l’Inter di Massimo Moratti. Recupera il primo estratto (vedi articolo). Di seguito, invece, il secondo estratto dell’intervento di Pistocchi nell’ospitata a Weekchat

ZERO SACRIFICI – Maurizio Pistocchi è uomo di calcio e di calcio si è parlato nel corso della diretta con la Redazione di Inter-News.it. Tanto spazio è stato lasciato alle vicende dell’Inter. In particolare, Pistocchi, giornalista di “Sport Mediaset”, ha parlato della possibilità che i nerazzurri cedano un big a fine stagione, per questioni societarie: «Non puoi vendere una Ferrari senza le gomme. L’Inter è un valore perché ci sono determinati giocatori. Anche un fondo speculativo non potrebbe fare una cosa così sbagliata come vendere i giocatori migliori. Se tu vuoi speculare, devi trattare il prezzo d’acquisto e comprare giocatori forti, perché così valorizzi il club e il marchio e puoi vendere a tua volta».

ERRORI – Sull’operato di Suning, Pistocchi ha parlato così: «Credo che Suning abbia lavorato bene in questi anni, ma si porta dietro errori fatti sotto la presidenza Erick Thohir: penso agli acquisti di Joao Mario, Geoffrey Kondogbia e Gabigol. Alla fine l’Inter ha pagato questi giocatori più di 100 milioni. Ed è stato un peso notevole a bilancio. Anche altri acquisti non sono stati proprio azzeccati, tipo Radja Nainggolan. A Milano ha guadagnato soldi importantissimi. Ancora oggi l’Inter per farlo giocare deve pagargli quasi tutto lo stipendio. Sono stati fatti degli errori, magari anche per colpa di Luciano Spalletti, che si è preso un rischio portandolo all’Inter e cedendo Nicolò Zaniolo. Se andate sul mio profilo Twitter, trovate che quando era in Primavera scrivevo che era già pronto per la prima squadra, e ne ho parlato più volte con i dirigenti dell’Inter, chiedendo perché non venisse utilizzato: giocava trequartista, era alto 1.89, ed era esattamente quello che serviva a Spalletti. Ma non ha giocato mai. Sono domande che ti fai quando vedi certe cose».

RETROSCENA – Arriva anche un curioso retroscena su un giovanissimo Ronaldinho: «In passato sono accadute cose molto divertenti anche con l’Inter di Massimo Moratti, a cui avevo messo quasi in mano Ronaldinho a 18 anni. Lo racconto perché è un episodio molto divertente: mi chiama un mio amico dal Sud America. “Maurizio sono qui a Guadalajara, con il padre di Ronaldinho. Stanno giocando la Copa Libertadores contro una squadra messicana. Ronaldinho il 21 marzo compie 18 anni e in Brasile si può liberare gratuitamente. Secondo te può interessare a qualche squadra italiana?”. Avendolo visto in un torneo sub-20, gli rispondo di sì. Faccio due telefonate. La seconda l’ho fatta a Moratti, la prima non lo dico perché quello a cui ho proposto Ronaldinho mi disse che gli faceva schifo. Parlo con Moratti di questa opportunità. Io non sono un mediatore ma lo misi in contatto con quel mio amico. Moratti mi disse che era interessato. L’Inter mandò in Messico i suoi emissari e chiusero il contratto di Ronaldinho a 4 miliardi di lire a stagione per 4 anni. 0 lire di acquisizione del cartellino. Passa un mese e mi chiama il mio amico dal Sud America e mi dice: “Ma sono matti questi dall’Inter? Hanno detto di no a Ronaldinho perché porterebbe via il posto ad Alvaro Recoba e non lo vogliono prendere. Io dissi: “Avranno le loro ragioni”. Si tratta di un episodio vero che testimonia che anche nelle situazioni del mercato succedono cose che uno non ritiene possibili. Se un giorno sarò libero di scrivere un libro, di questi episodi la storia sarà piena».

© Inter-News.it - Il presente contenuto è riproducibile solo in parte, non integralmente, inserendo la citazione della fonte (Inter-News.it) e il link al contenuto originale
Place this code where you want the "Below the article_Feed" widget to render:
Back to top button
Ads Blocker Image Powered by Code Help Pro
Adblocker rilevato! Per cortesia leggi questo messaggio

Il sistema ha rilevato che stai usando AdBlock Plus un altro sistema adblocking

 

Noi non usiamo popup, flash, audio in autoplay o altri tipi di pubblicità invadenti e fastidiose

La pubblicità è l\'unico modo che abbiamo per reperire i fondi necessari al mantenimento delle infrastrutture e della redazione.

 

Per favore aggiungi www.inter-news.it alla whitelist del tuo sistema AdBlock.

Refresh