Calciomercato

Joao Mario-Benfica, l’avv. Almeida: «Clausola, Inter rischia in un caso»

Gonçalo Almeida, avvocato specializzato in diritto sportivo, ha detto la sua sulla clausola tra l’Inter e lo Sporting CP su Joao Mario.

CLAUSOLAGonçalo Almeida, avvocato specializzato in diritto sportivo, ha parlato ai microfoni di Tribuna Expresso della clausola che prevede che l’Inter dovrà informare lo Sporting CP in caso di offerta per Joao Mario da parte di un club portoghese (vedi articolo sull’interesse da parte del Benfica). Si tratta di un diritto di prelazione che consente ai Leoes di pareggiare la proposta da parte un club lusitano entro due giorni lavorativi.

INADEMPIENZA – L’avvocato Gonçalo Almeida si è così espresso. «In caso di inadempienza da parte dell’Inter nel non rendere noti i termini di una proposta o non concedere due giorni allo Sporting SAD per far corrispondere queste stesse condizioni, poi l’Inter corre il rischio di essere tenuta al risarcimento».

RISARCIMENTO – Almeida ha proseguito. «Se lo Sporting facesse causa alla FIFA, questa cifra verrebbe sicuramente ridotta. Si tratta di una clausola penale, che in caso di inadempimento cerca di risarcire e la FIFA si avvale della legge svizzera, molto preoccupata per la questione dei danni. Lo Sporting dovrebbe dimostrare, non solo così, ma anche in quel modo, che c’è stato un danno. Se non ci sono prove di danni, il valore sarebbe notevolmente ridotto. Il che non vuol dire che non avrebbe diritto al risarcimento, ma i 30 milioni sono esagerati».

Fonte: TribunaExpresso.pt – Lídia Paraalta Gomes

© Inter-News.it - Il presente contenuto è riproducibile solo in parte, non integralmente, inserendo la citazione della fonte (Inter-News.it) e il link al contenuto originale
Back to top button