CalciomercatoPrimo Piano

Barella, in pochi come lui in Europa. Ritardi per il rinnovo con l’Inter – CdS

Barella sempre il protagonista dell’Inter, tra assist e gol, in pochi come lui in Europa. Ritardo per quanto riguarda il rinnovo, secondo il Corriere dello Sport, i nerazzurri non possono più temporeggiare.

CONTRIBUTO Barella, fresco di titolo europeo con la nazionale, è pronto a dare il suo contributo in UEFA Champions League con l’Inter. Dal passaggio da Conte e Inzaghi, non è cambiato nulla sotto il punto di vista del rendimento. Con Antonio Conte il gioco era più verticale e sulla sua fascia di competenza aveva modo di duettare con Hakimi, ora con Inzaghi il gioco ha una vera e propria manovra e la squadra sale verso la trequarti offensiva attraverso il palleggio. Barella in questa stagione ha praticamente partecipato ad almeno un gol a giornata, considerando i cinque assist, tutti in partite diverse, e il gol realizzato contro il Bologna. In Europa, meglio di lui hanno fatto solo Pogba con 7 assist e Benzema con 6.

RINNOVO – Sul rinnovo c’è un evidente ritardo: il suo ingaggio ammonta ancora a 2,5 milioni di euro (contratto firmato nel 2019). La promessa era quella di un adeguamento di contratto in base al suo apporto, ma la situazione non è cambiata, soprattutto causa pandemia. L’Inter non può più temporeggiare, e per questo motivo la società nerazzurra ha già avviato i contatti con il suo entourage: le parti hanno potuto verificare come ci sia una significativa distanza tra domanda e offerta. Il clima, però, è sereno e c’è fiducia di poter arrivare a un’intesa. Si può dare per scontato, comunque, che Barella punti a raddoppiare il suo ingaggio, salendo più o meno fino a 5 milioni di euro.

Fonte: Corriere dello Sport – Pietro Guadagno

© Inter-News.it - Il presente contenuto è riproducibile solo in parte, non integralmente, inserendo la citazione della fonte (Inter-News.it) e il link al contenuto originale
Back to top button