VIDEO – L’Inter stende la Fiorentina, prima rete per Coutinho

Articolo di
8 maggio 2019, 15:05

Otto anni fa l’Inter affrontava la Fiorentina in una gara utile per consolidare il secondo posto, missione compiuta grazie anche alla prima rete in Europa di Philippe Coutinho

L’8 maggio del 2011 l’Inter allenata da Leonardo scendeva in campo al Giuseppe Meazza contro la Fiorentina per la terzultima giornata del campionato 2010/11. Ormai lo scudetto, ancora sulle maglie nerazzurre, era un miraggio e destinato al Milan di Massimiliano Allegri, ma la squadra allenata da Leonardo doveva ancora consolidare il secondo posto dall’assalto dell’arrembante Napoli. In una gara divertente la Fiorentina fu battuta 3-1 grazie anche al primo gol in Europa dell’allora giovanissimo talento brasiliano Philippe Coutinho.

TANTE OCCASIONI- La partita fu da subito decisamente divertente considerando anche che l’avversario di turno, la Fiorentina di Siniša Mihajlović, non aveva più nulla da chiedere a un campionato chiuso in un’anonima posizione di metà classifica. Dopo una traversa per parte colpite da Gilardino per gli ospiti e Pazzini per l’Inter, arrivò il vantaggio nerazzurro realizzato da Pazzini, bravo a difendere palla e girarsi in area dopo aver ricevuto palla da Samuel Eto’ò. E’ il 25′ minuto e appena tre minuti dopo l’Inter raddoppia con Estaban Cambiasso, ottimo di testa su calcio di punizione battuto dal “solito” Eto’o. Nella ripresa la Fiorentina si fa più aggressiva e cerca di mettere in difficoltà l’Inter trovando il meritato gol che riapre la partita al 75′ grazie al suo uomo di punta Alberto Gilardino, ma l’illusione degli ospiti dura appena tre minuti, il tempo di permettere a Philippe Coutinho di realizzare il suo primo gol in Europa con uno splendido calcio di punizione: gioia incontenibile per il giovanissimo brasiliano arrivato all’Inter l’estate prima e destinato a lasciarla, non senza rimpianti, e soddisfazione per l’Inter che perlomeno, in una stagione con vene di amarezza a causa dello scudetto perso dopo cinque anni e per il suicidio in Champions League (ai quarti contro il modesto Shalcke04), consolida e blinda il secondo posto alle spalle del Milan, in attesa poi di consolarsi sollevando la Coppa Italia nella finale contro il Palermo una ventina di giorni dopo.

Fonte video: canale Inter070

Inter-news.it - Google News Inter-news.it - New Now





ALTRE NOTIZIE