Primo Piano

Moratti: «Io presidente dell’Inter? Parlai con Prisco. Ronaldo numero uno»

Massimo Moratti, ex storico presidente dell’Inter, su “DAZN” si è concesso a una lunga intervista per la puntata “Simpatico – L’Ultimo dei Romantici”. Dall’acquisto del club all’acquisto di Ronaldo il fenomeno.

PRESIDENTE DELL’INTERMoratti parla dell’acquisto dell’Inter e del dialogo con l’avvocato Prisco: «Prima dell’acquisto mi ricordo che stavo parlando con l’avvocato Prisco mi disse: “Prova a vedere se riesci a diventare presidente” e io invece di dirgli di no, dissi “prova a vedere”, lui insisteva. Tempo una o due settimane ero presidente dell’Inter. Sono quelle cose che pensi sempre da ragazzo, era una possibilità remotissima, era una pazzia».

RONALDO – Moratti parla inevitabilmente dell’acquisto di Ronaldo: «Ronaldo era certamente il numero uno di quel momento, anche se era giovanissimo. Gli altri presidenti non pensavamo mai che io potessi fare una cosa del genere, quindi non trovai nessuna concorrenza. Gli altri forse pensavano fosse impossibile. Lo conobbi a Milano quando giocava ancora al PSV».

FINALE – Dopo Ronaldo, la finale di Coppa UEFA Contro la Lazio a Parigi: «La finale di Parigi è dopo una semifinale in Russia dove Ronaldo fece probabilmente uno dei più bei gol di sempre. Eravamo veramente entusiasti in finale, un po’ come successo contro il Barcellona nel 2010. A parte la bellezza di Parigi, la partita fu stupenda. Ronaldo trascinò la squadra».

© Inter-News.it - Il presente contenuto è riproducibile solo in parte, non integralmente, inserendo la citazione della fonte (Inter-News.it) e il link al contenuto originale
Back to top button