Primo Piano

Marotta: «Skriniar? Avuto richieste ma un obbligo! Bremer merito Ausilio»

Seconda parte dell’intervista di Marotta a DAZN. L’AD Sport, dopo aver parlato del mancato arrivo di Dybala e del ritorno di Lukaku (vedi articolo), spiega cos’è successo con Bremer e quale sia la volontà dell’Inter su Skriniar.

SALTATOGleison Bremer sembrava destinato all’Inter, poi è finito alla Juventus. Giuseppe Marotta spiega perché: «Le cose sono andate semplicemente… Direi che qua è merito di Piero Ausilio, che da mesi lavorava su questa pista. Devo dire che Bremer è un grande giocatore, poi i nostri condizionamenti legati agli equilibri economico-finanziari non ci hanno permesso di arrivare a una conclusione. Abbiamo fatto la nostra corsa, poi quando arrivano delle offerte molto distanti dalla nostra è giusto che il venditore faccia la sua scelta, così come il calciatore che è stato molto bravo e un grande professionista. Di conseguenza è sfumata un’opportunità, ma devo essere sincero: i manager hanno l’obbligo di intraprendere delle strade che poi portano anche a conclusioni negative. Fa parte del gioco, però bisogna apprezzare la perseveranza con cui abbiamo portato avanti questa cosa».

RESTA O NO? – La Curva Nord ha mostrato la sua chiarezza sul tema Milan Skriniar (vedi articolo). Da questo Marotta parte per parlare della posizione del difensore: «Abbiamo avuto questo incontro con i tifosi, ne siamo usciti ancora più rafforzati. Abbiamo notato una grande passione di questi rappresentanti, abbiamo notato come loro e decine di migliaia di sottoscrittori degli abbonamenti hanno questa fede. Non è assolutamente una protesta, ma dei chiarimenti. Noi abbiamo detto che da una parte abbiamo l’obbligo di fare una squadra competitiva, dall’altra il dovere di guardare all’equilibrio economico-finanziario. Skriniar è un giocatore fortissimo, non necessariamente dev’essere messo sul mercato. Assolutamente no. Abbiamo avuto dei contatti nelle scorse settimane e una richiesta, tutto sarà valutato ma fa parte delle dinamiche».

LA PROMESSA – Pur senza dare al 100% la certezza che Skriniar resterà, Marotta manda un messaggio ai tifosi dell’Inter: «Il tifoso deve stare tranquillo, perché la squadra sarà sempre competitiva. E deve esserlo, nel rispetto della fiducia che loro stessi ci hanno dato. Io ho accettato questo confronto, coi miei collaboratori che con me sono scesi a questo confronto. Ho notato questa passione, l’abbiamo visto anche nell’ultima partita contro la Sampdoria. Una manifestazione di affetto che ha rappresentato il giusto connubio fra squadra e tifoseria».

© Inter-News.it - Il presente contenuto è riproducibile solo in parte, non integralmente, inserendo la citazione della fonte (Inter-News.it) e il link al contenuto originale
Back to top button
Ads Blocker Image Powered by Code Help Pro
Adblocker rilevato! Per cortesia leggi questo messaggio

Il sistema ha rilevato che stai usando AdBlock Plus un altro sistema adblocking

Noi non usiamo popup, flash, audio in autoplay o altri tipi di pubblicità invadenti e fastidiose

La pubblicità è l\'unico modo che abbiamo per reperire i fondi necessari al mantenimento delle infrastrutture e della redazione.

Per favore aggiungi www.inter-news.it alla whitelist del tuo sistema AdBlock.

Refresh