Inter-Napoli, omicidio Belardinelli: arrestato ultrà napoletano

Articolo di
18 ottobre 2019, 10:20
Scontri Inter-Napoli

Fabio Manduca, ultrà napoletano di 39 anni, è stato arrestato e accusato di omicidio volontario di Daniele Belardinelli, investito negli scontri prima di Inter-Napoli

SCONTRI INTER-NAPOLI – Come riportato da “Ansa.it”, dall’inchiesta del procuratore aggiunto Letizia Mannella e dei pm Rosaria Stagnaro e Michela Bordieri sarebbe Fabio Manduca, ultrà napoletano di 39 anni, arrestato dalla Digos a Napoli il presunto omicida di Daniele Balardinelli, investito negli scontri prima di Inter-Napoli del 26 dicembre 2018. L’uomo, titolare col fratello di un’impresa di pompe funebri, ha precedenti per furto, ricettazione, commercio di prodotti falsi e truffa oltre a presunti legami con clan camorristici e con il gruppo ultras napoletano dei ‘Mastiffs’, è accusato di omicidio volontario per aver accelerato di proposito con la Renault Kadjar di cui era alla guida alla vista di un gruppo di ultrà dell’Inter, in cui era presente il poi investito e ucciso Belardinelli, che invase la “carovana” dei tifosi azzurri per un assalto programmato con mazze, coltelli e bastoni.

Condividi questo articolo

Seguici e scarica le nostre APP per restare sempre aggiornato

Google News News Nows Inter News App per Android GRATIS! Inter News App per iOs GRATIS!


tifointer





ALTRE NOTIZIE