Primo Piano

Gravina: “Tifosi allo stadio ultimo tassello. Paura? Lo stop della Francia”

Gabriele Gravina, presidente FIGC, intervenuto sulle frequenze di “Radio Anch’io Sport” ha parlato del graduale ritorno alla normalità, facendo riferimento inevitabilmente alla presenza dei tifosi allo stadio.

ULTIMO TASSELLOGabriele Gravina inizia parlando della ripresa del campionato di Serie A facendo riferimento a quello che lui definisce l’ultimo tassello, ovvero la presenza dei tifosi allo stadio: «Siamo convinti che mercoledì ci sarà un seguito altrettanto importante. Ci stiamo avviando alla normalità, e questo credo sia un messaggio di speranza importante per tutto il paese, che vive anche di questi momenti. Un paese che non può e non deve dimenticare tutto quello che abbiamo vissuto, perché da questa triste esperienza dobbiamo creare e trovare le condizioni per migliorare sia come persone che come appassionati di calcio e di sport. Manca l’ultimo tassello per quanto ci riguarda, ma se l’evoluzione così positiva della curva epidemiologica ce lo permetterà, vedere i nostri tifosi all’interno degli stadi credo che sia l’ultimo piccolo tassello che potrebbe davvero dare il senso concreto reale al ritorno della normalità. Devo garantire, seguendo le indicazioni del CTS, di consentire l’accesso agli stadi, poi i rapporti li devono gestire le società. Il mio auspicio è che ci sarà il ritorno alla piena normalità, che significherebbe superare al 100% questo periodo».

MOMENTO PIÙ DIFFICILE – Gabriele Gravina parla del momento più difficile da quando il mondo del calcio si è fermato a seguito della pandemia: «Momento peggiore? Sì, il giorno in cui la Francia ha annunciato la chiusura del suo campionato. Chiaro che la Francia è una delle “big-five”, e nel momento in cui una delle cinque stacca la spina tutto diventa più difficile. Dico grazie alla UEFA. Devo dare atto anche al Ministro (Vincenzo Spadafora, ndr), che con la sua prudenza, a molti ritenuta eccessiva, ci ha consentito di ripartire al momento giusto. Il presidente del CONI l’ho visto distaccato, forse eccessivamente preoccupato dall’idea che potesse essere l’unica federazione a ripartire per quanto riguarda il gioco a squadre e questo non ha aiutato il percorso, ma avrà avuto le sue buone ragioni».

FONDO SALVA-CALCIO – Gabriele Gravina spiega il fondo salva-calcio a disposizione del mondo del calcio e a fondo perduto: «È un’iniziativa importante, ha dato fondo a tutte le riserve finanziarie del nostro mondo. Mi dispiace che qualcuno abbia potuto strumentalizzare questo fondo, anche perché parliamo di un fondo reale, concreto senza possibilità di restituzione da parte dei destinatari, pari a 23.500.000,00 mil. di euro».

ALGORITMO – Gravina conclude parlando della formula dell’algoritmo: «La parola algoritmo significa rendere giustizia a un parametro, una media ponderata, mettere tutti nelle stesse condizioni. Bloccare la classifica ad oggi, con otto squadre che hanno una partita in meno, è giusto far riferimento a quella classifica? L’algoritmo serve a mettere tutti nella stessa condizione, vi garantisco che la percentuale di errore è di 0,19, provate a farlo anche voi e proiettata alla fine della stagione».

© Inter-News.it - Il presente contenuto è riproducibile solo in parte, non integralmente, inserendo la citazione della fonte (Inter-News.it) e il link al contenuto originale

Articoli correlati

Back to top button

Rilevato Ad Block

Inter-News offre un servizio gratuito ai suoi lettori, a cui non chiediamo nulla, e si regge solo sulla raccolta pubblicitaria. Se usi un Ad Blocker ci impedisci di reperire i fondi necessari al mantenimento della struttura e al pagamento della redazione. Per cortesia, se ti piace Inter-News, disabilita il tuo Ad Blocker per questo sito. Grazie e buona lettura.