Ze Elias: “Europa League, Inter può battere Siviglia. Uefa 1998? Mancini…”

Articolo di
19 Agosto 2020, 13:16
Bergomi Pagliuca Coppa UEFA Inter Bergomi Pagliuca Coppa UEFA Inter
Condividi questo articolo

Intervistato sulle frequenze di “Radio Sportiva”, Ze Elias, ex centrocampista dell’Inter vincitore della Coppa Uefa, ha parlato in vista della finale di Europa League contro il Siviglia

TENSIONE – Queste le parole di Ze Elias, ex centrocampista nerazzurro vincitore della Coppa Uefa, in vista di Siviglia-Inter, finale di Europa League. «Mentre guardavo Inter-Shakhtar ero teso e ripensavo alla nostra finale contro la Lazio. Le chiacchiere con Simoni e Ronaldo, Mancini che aveva parlato troppo in qualche intervista, mi sono ritornati in mente tanti momenti. Contro il Siviglia l’Inter entrerà in campo per vincere e ci sono le qualità per farlo».

PARALLELO – Ze Elias sulle somiglianze tra questa squadra e quella che ha vinto la competizione europea. «Sono di parte (ride, ndr). Con alcune individualità si può fare il parallelo, però noi avevamo uno come Ronaldo… Eravamo una squadra tecnicamente fortissima, sapevamo giocare al pallone, seguendo le idee di Simoni eravamo compatti e pronti a far scatenare Ronaldo. In chi mi rivedo nell’Inter? Brozovic, è bravissimo e ricorda quello che facevo io in campo».

MESSI – Ze Elias su Messi in nerazzurro. «Non lo so, ci sono tantissime voci. L’Inter è una grande squadra, ma Messi è una bandiera del Barcellona e non lo lascerà andare facilmente. Non va d’accordo con alcuni dirigenti, ma se fossi il presidente blaugrana mi farei da parte per far costruire una nuova squadra intorno a Messi».


Seguici e scarica le nostre APP per restare sempre aggiornato



tifointer





ALTRE NOTIZIE